Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Se la speranza è l’ultima a morire allora è giusto andare tutti a Verona contro il Chievo. I tifosi non lasciano la squadra e domenica saranno in 2-3000 sugli spalti del Bentegodi perché è giusto farlo, o come ha detto Beppe Signori è un dovere civico perché la retrocessione della squadra sarebbe un danno per tutta Bologna. Nello stesso momento se il cuore chiama, la ragione dice che il Bologna è squadra sulle gambe, che per tutto il secondo tempo di ieri non ha saputo pungere pur giocando con un uomo in più e che ha lasciato il pallino al Lecce anche in superiorità numerica. Una squadra che pur avendo un regista non lo cercava mai, preferendo i lanci lunghi per di Vaio, il quale, oramai, dopo aver giocato tutte le partite, ha la lingua a penzoloni e preferirebbe essere servito con la palla al piede piuttosto che sfiancarsi alla ricerca del buco in difesa. Poi bisogna pure dare un ordine tattico ai centrocampisti. Non sono tutti intercambiabili: Valiani interno e Amoroso esterno è come non usare i giocatori con tutte le loro potenzialità. Ci si chiede perché Osvaldo che a Torino ha fatto così bene partendo dall’esterno, con il Lecce dietro all’unica punta sembrava il suo fantasma.
Gli stessi giocatori intervenuti, rompendo il silenzio stampa, sono consapevoli che le partite vanno vinte soprattutto con la testa, senza sprecare troppe energie. Anche in settimana gli allenamenti saranno soprattutto tattici visto che a Verona non ci sarà neppure Volpi, ammonito e in diffida e dunque o si troverà un sostituto o si potrà preferire il gioco sulle fasce con cross in mezzo all’area. Sarà Papadopulo a definire le strategie, tenendo conto che se una vittoria metterebbe il Bologna nella condizione di avere buone possibilità di arrivare alla salvezza con una vittoria casalinga sul Catania, un pareggio obbligherebbe il Bologna a sperare nella mancata vittoria del Toro sul Genoa e sulla sconfitta a Roma, mentre una sconfitta e una vittoria dei granata renderebbe inutile l’ultima partita. E per i tifosi i biglietti della curva ospiti sono in vendita fin da oggi presso le filiali della Banca Popolare di Verona, via internet presso il sito www.boxol.it, o sabato presso lo stadio Bentegodi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.