Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Da questa mattina all’alba il mondo sportivo calcistico sta tremando. Si aspettavano da tempo ormai, azioni serie nei confronti di chi ha manovrato il campionato di calcio, personaggi che dovranno rispondere per l’accusa di “associazione per delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva”; oggi finalmente un passo avanti decisivo è stato fatto. Sono in corso, da stamane, nuovi arresti nell’ambito dell’inchiesta Last Bet sul calcioscommesse. Il gip di Cremona, Guido Salvini, ha firmato la richiesta di custodia cautelare in carcere per Stefano Mauri, capitano della Lazio; Omar Milanetto, centrocampista del Padova, ex Genoa; Cristian Bertani, attaccante della Sampdoria, ex Novara; Paolo Acerbis, portiere del Vicenza; Alessandro Pellicori, ex attaccante del Torino; Marco Turati, difensore del Modena; Matteo Gritti, portiere dei romeni; Ivan Tisci, ex centrocampista e ora direttore sportivo. E’ stato chiesto anche l’arresto del bergamasco Vittorio Gatti, autotrasportatore, amico di Filippo Carobbio e di altri calciatori, e di cinque persone che farebbero parte della “cellula” ungherese dell’organizzazione criminale dedita al taroccamento delle partite in Italia.”Dalle prime luci dell’alba- recita la nota – gli uomini della Polizia di Stato di Cremona, Brescia, Alessandria, Bologna e del Servizio Centrale Operativo stanno eseguendo 19 provvedimenti restrittivi e numerose perquisizioni in Italia e all’estero nei confronti di appartenenti ad una organizzazione transnazionale dedita alla combine di partite di calcio, operante in Italia e in diversi Stati esteri”. Tra le perquisizioni in corso, una riguarda l’abitazione di Antonio Conte, tecnico della Juventus campione d’Italia ma l’anno scorso a Siena, il quale sarebbe a questo punto indagato. É giusto ricordare che in questo caso la squadra Juventus non c’entra nulla, è totalmente estranea ai fatti. Perquisizioni anche nelle abitazioni di dirigenti e calciatori tirati in ballo da Carobbio per le presunte combine di Novara-Siena e AlbinoLeffe-Siena. Perquisita (questa mattina alle 4) anche l’abitazione di Fenis di Sergio Pellissier, attaccante del Chievo .Ma trema anche Coverciano perché questa mattina all’alba i carabinieri hanno portato un avviso di garanzia proprio a Domenico Criscito. Demetrio Albertini ha già fatto sapere che il calciatore non farà parte della lista dei convocati per Euro 2012. Nuovamente coinvolto anche Beppe Signori: accusato ora anche di riciclaggio in concorso con l’ex calciatore Luigi Sartor, un suo amico, Luca Burini e il suo commercialista Daniele Rangone. Per gli ultimi due sono scattati gli arresti domiciliari mentre gli altri, tra cui Signori, rimangono a piede libero in quanto erano già stati arrestati nella primo filone dell’inchiesta. Le accuse ancora una volta nascono da movimenti di denaro attraverso una società di Panama, ovviamente sospetti. Il primo processo sportivo di questa brutta storia comincerà giovedì mattina, proseguirà venerdì, poi due giorni di sospensione, per tornare ancora in aula lunedì 4 e martedì 5, con la possibilità di arrivare al 6 giugno visto l’alto numero di deferiti. Quindi la camera di consiglio e i verdetti di primo grado pronti per l’11 giugno. Poi ci sarà spazio per l’appello alla Corte di Giustizia federale, ma nel frattempo comincerà l’inchiesta che porterà a processo nella prima metà di luglio le altre società e i tesserati della massima serie.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.