Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

I playoff del campionato italiano cominciano a fornire i primi verdetti: due delle quattro squadre che daranno vita alle semifinali scudetto sono infatti già state designate. Alcuni verdetti erano in effetti abbastanza scontati, come quello dei campioni d’Italia di Siena che si sono sbarazzati senza troppa fatica di Pesaro, altri invece sono abbastanza sorprendenti, come la rivelazione Teramo eliminata da un’arrembante Milano, o ancor di più Biella che costringe alla quinta partita una Roma sulla carta decisamente più carrozzata. Non sorprende infine l’equilibrio della serie tra Treviso e la Virtus, perché in effetti le due squadre non mettono in campo valori granchè diversi tra loro. Ciò che invece crea stupore è la tendenza tutta virtussina di tirarsi la zappa sui piedi da sola: prima le 6 sconfitte consecutive, capaci di incrinare una stagione sin lì soddisfacente, ed ora, nel pieno delle sfide decisive, le polemiche al calor bianco, provenienti non dai tifosi o dagli addetti ai lavori ma direttamente da chi, in quanto proprietario, avrebbe da godere in prima persona della tranquillità della squadra. Parliamo, è ovvio, del n.1 bianconero Sabatini, che non ha trovato niente di meglio da fare che svilire il proprio miglior giocatore (Earl Boykins) spronando l’allenatore Boniciolli a tenerlo fuori dalle partite d’ora in poi. La sensazione è che, ancora una volta, si tratti di polemiche costruite ad arte dal patron bianconero, per tentare di dare una svegliata ad una squadra tutt’altro che concentrata: ma, con gli attuali chiari di luna, non è del tutto campato in aria che l’effetto potrebbe essere quello inverso, cioè di innervosire ulteriormente una truppa già di per se’ con i nervi a fior di pelle. Se sarà stata o meno una buona idea lo si vedrà stasera a Casalecchio, teatro della quarta gara della serie: in caso di vittoria trevigiana, la Virtus sarebbe infatti già fuori dai playoff. Alla luce del costo di questa squadra, si tratterebbe di un fallimento vero e proprio.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.