Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/virtus.mp4

Una vittoria nelle ultime dieci partite, la squadra peggiore senza dubbio di tutta la serie A. E’ vero, come spesso afferma Villalta che in molti casi si è perso di un punto o per un canestro, ma il risultato non cambia. Se vogliamo contro Reggio Emilia è stato ancora peggio. L’inserimento di Ebi e Warren non ha cambiato la situazione: nei momenti topici la squadra si è squagliata come neve al sole. Buttare al vento dieci punti in tre minuti è un suicidio collettivo che Valli in conferenza stampa ha evidenziato con disappunto, così come la gestione della palla a 20” dalla fine con due punti di vantaggio. Quinta persa di fila, a questo la paura della retrocessione si fa concreta, e bisogna solo ringraziare che Pesaro e Montegranaro – dietro – abbiano perso, e quindi la distanza dall’ultimo posto resta immutata e soprattutto per Pesaro il calendario sembra davvero una montagna ardua da scalare, mentre Cremona ha agganciato le Vu Nere.
Per quel che riguarda il nuovo, Willie Warren, si è vista una partita in sordina, con soli 5 tiri tentati. Fisicamente pare ci sia, ma ci sarà bisogno dei suoi punti. Benissimo Hardy con 27, bene anche Walsh che si è messo a servizio della squadra con 7 assist e 15 rimbalzi. Nell’ultimo quarto il giocatore di Holland aveva portato i suoi al +10 con otto punti pesantissimi, poi però ha forzato troppo. E peccato perchè Fontecchio ed Ebi, fino al 39′ molto positivi, soprattutto in difesa, abbiano sprecato tutto con due clamorose topiche finali senza. A questo punto bisogna solo sperare di vincere una o due partite il più in fretta possibile, per evitare di dover arrivare a giocarsi tutto a Pesaro il 27 aprile. Nello stesso momento la domanda che ci si può fare è contro chi può vincere la Virtus di questi giorni? Certo le prestazioni all’Unipol Arena sono sempre di carattere, la squadra prova a giocarsela con tutti, anche con le squadre oggettivamente più forti. E’ successo con Roma, è successo con Reggio. Quindi se non a Brindisi domenica prossima (a proposito, si gioca alle 16.30 ), almeno con Caserta il 30 bisognerà buttare l’anima in campo, sperando che nel frattempo Warren si sia inserito e si dimostri un buon giocatore e che dietro non comincino a correre.

La conferenza stampa di Giorgio Valli: rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/valli.mp4

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.