Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Britos non si muoverà da Bologna al 99%.Così Carmine Longo smentisce le voci di mercato sul difensore e fa il punto sulle strategie rossoblù affermando: «Il giocatore non andrà né al Napoli né alla Juventus. Per quanto riguarda il mercato stiamo pensando di fare qualcosa. Ora non siamo certo i nuovi Rockefeller del calcio, siamo dignitosi rispetto alla situazione precedente e qualche puntello verrà messo anche perché credo che ci toccherà qualche altra penalizzazione in classifica per il ritardo nel pagamento degli stipendi. Pasquale Foggia? Non rientra nei nostri piani, non ci interessa. Portanova al Napoli? Non ne abbiamo mai parlato.”
Un’adeguata spalla per Di Vaio è l’obiettivo numero uno. Fin qui, la squadra è dipesa principalmente dai gol del suo capitano: nove dei sedici totali portano la sua firma. Ergo, urge un’alternativa, un’altra bocca da fuoco. Carmine Longo fin dall’estate ha seguito e tenuto battute le piste che portano al mercato comunitario, oltre a giocatori che già conoscono il nostro campionato come Floro Flores (su di lui anche Chievo, Genoa e Fiorentina) dell’Udinese, Okaka della Roma e Kozak della Lazio: attaccanti di movimento i primi due, ariete il secondo. Sul fronte uscite, c’è l’intenzione di mandare a fare esperienza Gavilan, che piace al Sassuolo, mentre Meggiorini è seguito da Bari, Torino e Modena, ma Malesani non vorrebbe privarsene. Questo i piani fin qui pensati a Casteldebole da Longo, che potrebbero cambiare a seconda dei futuri sviluppi societari.
Difficilmente Moras e Portanova potranno essere ceduti entrambi. Nel caso, servirebbe un rinforzo per il centro della difesa, dove piace Canini. È più facile invece che a partire sia un giocatore di proprietà che fin qui ha giocato poco per non svalutarne il capitale: ad esempio Cherubin, che potrebbe essere girato all’Udinese come parziale contropartita per Floro Flores; e Juan Cruz, che necessita di fare esperienza.
Oppure uno come Esposito o Rubin.In entrata, Malesani gradirebbe l’arrivo di Rosi della Roma, un esterno destro che può essere impiegato sia a centrocampo che in difesa.
Oggi il Bologna è sceso in campo a porte chiuse per un allenamento che probabilmente era una prova per la partita del 6Gennaio contro la Fiorentina, presso il centro tecnico “Galli”.
Per la 18° giornata di campionato Malesani non avrà a sua disposizione Meggiorini e Mutarelli e dovrebbe puntare sulla formazione vista in campo a Parma con il rientro di Mudingayi.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.