Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Sei da tanti anni nel team del Bologna, quest’anno è l’anno in cui si sta festeggiando di più?
Si un periodo come questo sola da tifoso me lo ricordo, da quando sono dirigente non direi, quindi me lo godo in maniera veramente piacevole

Sono ricordi di un po’ di tempo fa le vittorie di Mainfredi o della cavalcata di Ulivieri?
Si, effettivamente anche l’anno della doppia semifinale di coppa uefa e di coppa italia, un po’ di anni fa ormai, insomma non certo ricordi vicini.

I ricordi più emozionanti di quest’anno?
Il gol con il Chievo all’ultimo minuto, è il ricordo più bello. Una svolta decisiva nel campionato.

Qui alla festa i tifosi sembrano però elogiare di più la vittoria sulla Juventus.
Per la città, per Bologna sicuramente vincere con la Juventus è importante, però con il Chievo è stata davvero la vittoria più importante per il campionato, la più emozionante.

Discorso tecnico, è il primo anno che la salvezza è arrivata a 10 giornate dalla fine, è qualcosa di positivo ma difficile da attuare?
Diciamo che siamo a buon punto, anche se matematicamente non siamo ancora salvi. La cosa certa è che la squadra domenica dopo domenica non cala come impegno e questo fa si che si possa già guardare avanti.

Ieri Pavignani ha dato come certo Longo e Malesani. E’ vero o l’affermazione è uscita solo in un momento di euforia?
Pavignani se parla lo fa a ragion veduta quindi credo abbia ragione, saprà già come sarà l’impostazione giusta.

Il Bologna ha lanciato un giovane come Ramirez, continuerete su questa strada?
La linea verde piace sempre ma l’importante è il mix, in campo per far bene c’e’ bisogno di giovani con senatori di esperienza che li possano aiutare.

Lo stadio col Cagliari si è riempito, ci saranno altre forme promozionali?
I nostri sostenitori sono gli abbonati, cercheremo di attuare altre iniziative, stando attenti nel non scoraggiarli. Una cosa importante è portare i giovani allo stadio, perché sono loro i tifosi del domani, la loro ospitalità è fondamentale e calorosa.

L’ultima volta che ho visto i giovani allo stadio a riempire i distinti era in coppa Uefa vero?
Si l’ultima volta è stato quell’anno. Le iniziative non sono mai finite, è che bisogna fare di più e noi stiamo lavorando per quello, per invogliarli a venire con piacere.

Qualcuno parla altre iniziative per i giovani legate all’impianto di Casteldebole, quali saranno?
Stiamo studiano una giornata infrasettimanale per far venire i bambini delle scuola a visitare l’impianto N.Galli, mentre i giocatori si allenano. Tutto questo per far avvicinare i giovani al Bologna. Ribadisco bisogna puntare molto sui giovani,sono il futuro.

Una chicca sul Bologna?
No, io non sono in grado di fornire delle novità interessanti, solo il presidente Pavignani e Longo hanno le vere chicche sulla squadra. Io faccio semplicemente, il lavoro di amalgama.

Una previsione di punti finali per il Bologna?
Non lo so , l’unica cosa importante quest’anno è la salvezza, poi prendiamo tutto quello che viene in più. Sono regali che ci fanno i giocatori, i soci, Longo e l’ingegner Consorte. Del resto però non poniamo limiti ma non vogliamo neanche chiedere troppo.

Le prossime iniziative del Bologna allo stadio?
La prossima iniziativa sarà legata alle visite nelle scuole, come ho già detto sono importantissime, è un impegno molto difficile per le tempistiche e per questioni burocratiche ma cercheremo di farlo il prima possibile perché è un bacino importante per la società e per lo sport in generale. Il nostro obiettivo è portare il concetto di sport sano ed educazione sportiva nei bambini per farli crescere nel modo migliore e farli divertire.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.