Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Per tutti coloro che si sono stancati di parlare troppo seriamente del Bologna c’è un nuovo riferimento su internete. Un blog dalla risata assicurata e magari per mettere di buon umore il presidente Porcedda o se manca qualcosa per finire di pagare irpef o stipendi, oppure per riprendersi dai titoli dei giornali non sempre gentili nei suoi confronti. Bolognasoccer dice tutta sulla proposta, dagli editoriali pieni di ironia, alle pagelle che mai si vedranno sulla stampa , ma su Telecentro, sì, durante Tempi Supplementari, quindi agli esilaranti commenti degli Highlithes degli incontri commentati in dialetto. Un altro modo, dopo i diversi forum dei tifosi, per prendere il calcio come deve essere. Senza la frustrazione dei quotidiani o delle televisioni: un puro divertimento. Forse chi ha la puzza sotto al naso non lo prenderà in considerazione, ma chi vuole un po’ di divertimento preferirà qualche minuto di battute agli schemi tattici o alla filosofia disfattista di chi ha visto questa dirigenza al capolinea prima ancora di salire sul treno.
Ma se è davvero apprezzabile l’iniziativa, non si può dimenticare che stasera i rossoblù scendono in campo per la coppa Italia e se è vero che il terzo turno, il primo per il Bologna, non fa altro che sostituire la partita amichevole di metà settimana, allo stesso modo è un incontro ufficiale che darà modo a chi ha avuto meno possibilità di mettere dubbi al tecnico. In casa rossoblù non sono stati neppure convocati alcuni di quelli che hanno tirato la carretta fin dall’inizio come Viviano, Mudingayi, Portanova o Garics, mentre sarà l’occasione per qualche esperimento come Casarini terzino destro, piuttosto che Meggiorini unica punta con Ramirez suggeritore e Siligardi e Gimenez tornanti. Se ancora non ci saranno Pisanu e Morleo, che stanno piano piano recuperando dagli infortuni, ci sarà spazio per Moras, fin qui mai utilizzato che giocherà in coppia con Cherubin, mentre Rubin riprenderà la fascia sinistra, per un 4-2-3-1 decisamente offensivo. Dall’altra parte mister Bergodi proporrà uno schema simile con Guardalben in porta con la difesa a quattro formata da Gozzi e Tamburini sulle fasce, con Carini e Diagouraga centrali, Luisi e Velardi formeranno il centrocampo basso, mentre Gilioli, Mazzarani e Giampà agiranno dietro la punta Cani. Il derby si chiude con l’arbitro, che sarà il cesenate Brighi, mentre in mattinata si è saputo che quella che era stata una designazione locale, visto che il quarto uomo sarebbe dovuto essere Ruini di Reggio Emilia è stato sostituito dal romano Ciampi. Ricordiamo come i botteghini sono aperti dalle 17 e che la curva San Luca rimarrà chiusa.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.