Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Non sarà difficile per il Bologna Due trovare le giuste motivazioni in una partita, quella degli ottavi di coppa Italoia, che potrebbe aprire scenari importanti per il resto del campionato. Tra i rossoblù i big sono addirittura rimasti a casa per preparare nel migliore dei modi l’incontro casalingo con la Lazio. Sarà importante capire se gli innegabili progressi sul piano del gioco porteranno punti anche contro una squadra che non è forte quanto il Milan e l’Inter attuali ma certamente sta vivendo una stagione notevole.
Intanto, però, al San Paolo, davanti a 30.000 spettatori, Lupatelli e compagni non potranno distrarsi, anche perché il Napoli, anch’esso pieno di riserve, avrà comunque in attacco o Hamsik o Lavezzi, entrambi da prendere con le pinze. Inoltre una buona prestazione stasera potrebbe dare ai rossoblù un duplice vantaggio: o dare a Malesani almeno il dubbio della scelta, oppure, per qualcuno che desidera giocare un po’ di più, mettersi in mostra in un mercato fino a questo punto un po’ asfittico. Allora davanti a Lupatelli giocheranno Garics, Cherubin ed Esposito con la novità del diciannovenne spagnolo Cruz Armada. Un giocatore tecnicamente e fisicamente ben attrezzato ma ovviamente ancora inesperto specialmente dal punto di vista tattico. Il centrocampo sarà giovanissimo, con Krhin al centro coadiuvato da Casarini e Radovanovic, mentre l’attacco sarà formato da Buscè a destra, Meggiorini e Gimenez. In casa Napoli la scelta di Mazzarri è caduta su Iezzo, Santacroce, Cribari, Aronica Zuniga, Blasi, Yebda, Vitale Hamsik, Sosa Lucarelli. A dirigere la partita è stato chiamato Romeo di Verona

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.