Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E sono sette. Boniciolli ancora imbattuto, chiude il discorso pure in Europa, volando via nel girone G, contro questa Samara ancora al palo. Di più ne sapremo le prossime settimane, se si vorran mantenete le buone usanze di accontentare lo spettabile pubblico che anche oggi, passata la sbornia derby, era qua ad applaudire la truppa. La Fortezza parte sparata sulle ali di Koponen e soprattutto di Boykins: se può alzare i ritmi è irresistibile, e allora Samara tronca, sopisce, addormenta (anche camminando). Le fa gol solo l’imprendibile Perry (7 nella stessa frazione), tenendola incollata (-3 al 12° dopo il 7 del 9°). Boniciolli non esita ad alternare i suoi ragazzi, e non solo perché Righetti e Giovannoni stanno a guardare più che giocare: su quelli ha scommesso, e allora per Tikhonenko non è stata una pensata da mago Oronzo eleggere Sullivan a bocca da fuoco principe, o spedire Agapov a braccare Ford, fra i più temuti. Risultato: 30-31 al thè, non 2 soli cesti nei successivi 4’, mentre ancora Perry esplode due virate, inclusa quella del +9 di Samara. E’ l’ultimo sussulto. Poi ci pensano Boykins e Langford prima di mandare le due nemiche a nanna sul 75-69 per Bologna.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.