Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Uros Slokar, benvenuto a Bologna, anche se l’italiano ormai, dopo le due stagioni a Treviso e quella a Udine, lo mastica bene.
«Ehm, facciamo l’intervista in inglese, credo negli ultimi due anni d’aver dimenticato tutto, magari a metà stagione sarò già preparato».
Allora, coach Sakota poco fa ha parlato di lei e Mancio, una combinazione perfetta, lei più tiratore, l’altro più abile nel post-basso. Che ne pensa?
«La prima volta che ho parlato con il coach mi ha spiegato con ogni dettaglio il suo piano, che riguardava me e anche l’accoppiata con Mancinelli, che diventa fondamentale in ottica di gioco di squadra. Sono convinto che con Mancio saremo ben assortiti e ci adatteremo bene, completandoci a vicenda. Lui ha più di me una grande esperienza in Fortitudo, conosce lo spirito e il carisma della piazza, m’aiuterà tanto a entrare nella filosofia dell’Aquila».
Li sente i tifosi? Stanno intonando cori contro la sua ex squadra Treviso…
«Non ho ben capito cosa dicono, ma sarebbe comunque ingiusto e scorretto da parte mia parlar male della società che mi ha cresciuto. Ho tanti bei ricordi, ero giovane e loro mi hanno formato e reso un giocatore migliore».
Se la ricorderà la tifoseria avversaria biancoblù, la Fossa e il suo pathos?
«Come no, me li ricordo bene quando giocavo contro la Fortitudo, erano distinguibili per il loro calore e la loro assidua partecipazione. Già vederli qui, a metà agosto dice tutto. è come se volessero già iniziare il campionato, tanto sono carichi. Ma prima dateci il tempo di prepararci in montagna e fare qualche amichevole».
Due anni a Bologna da contratto. Sopravviverà alla piazza e alle pressioni?
«Resto qui due anni e poi speriamo di prolungare l’avventura, oggi sono un giocatore della Fortitudo e non potrei chiedere di meglio visto come si sta costruendo la squadra».
Qual è la prima impressione sul gruppo?
«Staff professionale, squadra forte, tanti amici. L’idea è riportare la Fortitudo nelle prime tre, dove per anni è sempre stata».

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.