Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Silvia Baroncini ha vinto la medaglia di bronzo ai campionati europei assoluti di nuoto pinnato in programma ad Eger (Ungheria). Il gradino basso del podio, dietro a Russia ed Ucraina, è stato raggiunto dall’atleta della Record Team Bologna nella staffetta 4×200 metri dove la Barboncini è partita come 4^ frazionista dopo le compagne della selezione azzurra Viero, Ammetto e Mastroianni. E’ dagli anni ’80, quando gareggiavano le ex campionesse del mondo Provetti e Nanni, che la selezione azzurra non raggiungeva il podio europeo nella staffetta 4 x 200. La soddisfazione è immensa sia per l’atleta che per tutta la formazione felsinea. Il tecnico Federico Nanni, presente alla manifestazione non riesce ad esprimere al meglio la forte emozione provata col tocco finale della propria atleta che ha sancito il bronzo continentale. Il presidente della UISP Record Team Davide Steccanella ha espresso il suo più vivo compiacimento ed a lui si è associato il presidente della sezione FIPSAS di Bologna Donato Puggioli. Non deve però essere considerato solo un traguardo storico, ma deve fornire da stimolo per il raggiungimento di un podio mondiale l’anno prossimo, dove in Tunisia sono in programma i campionati iridati di nuoto pinnato. Occorre battere però le temibili Ucraine perché a livello mondiale le atlete Cinesi sono ad oggi imbattibili. Domani entrerà in acqua invece l’altro atleta bolognese agli europei, Alex Battista, che gareggerà nella staffetta di fondo 4 x 3 km in un lago adiacente ad Eger. L’anno passato l’atleta della Record Team conquistò l’argento ai campionati del mondo in questa specialità. La speranza del team azzurro è quella che si possano battere gli atleti della Russia e riconquistare, dopo 6 anni di distanza, la vetta d’Europa.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.