Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

gilardino
Se a Bologna sorridono per la netta vittoria del Sant’Elia, a Parma i tifosi gialloblu storcono il naso. Gli uomini di Donadoni, impegnati nel turno infrasettimanale, escono sconfitti da Marassi col punteggio di 1 a 0, non riuscendo così a dare continuità alla bella prova di domenica scorsa contro il Milan. Nei minuti iniziali dell’incontro, Mirante respinge un rigore calciato male da Gilardino, mantenendo il punteggio sullo 0-0. Il Parma riesce ad alzare il baricentro, affidandosi a Cassano e al rispolverato Palladino. Alla mezz’ora, Parolo sciupa una clamorosa opportunità a tu per tu con Perin, con Donadoni che non gliele manda certo a dire. Cassano illude i tifosi al 40′, ma il gol viene annullato dal guardalinee per una posizione di fuorigioco. Nel secondo tempo salgono in cattedra i padroni di casa e gli equilibri del match cambiano. Al 57′ il gol partita dell’ex Alberto Gilardino che, su cross di Biondini, trafigge Mirante con una splendida girata di testa sul primo palo, riscattando l’errore dal dischetto. Due minuti più tardi, il Parma si vede annullare la seconda rete della serata per una posizione dubbia di Mesbah. Per cambiare le sorti del match, Donadoni manda in campo Amauri, Sansone e Biabiany, costringendo Gasperini a tutelarsi con Kucka e Marchese. Il fortino del Genoa, però, resiste all’assalto finale e l’incontro si chiude in favore dei liguri.
In Emilia-Romagna se la passa male pure il Sassuolo, sconfitto al Mapei Stadium dall’Udinese per 2-1. La squadra di Guidolin, dopo un buon avvio, passa in vantaggio al 18′ su rigore trasformato da Di Natale. I giocatori di Di Francesco reagiscono e trovano il pari al 25′ con Zaza, che sfrutta una grave indecisione di Naldo. Entrambe le formazioni si accontentano di andare negli spogliatoi in parità, per giocarsi il tutto per tutto nella ripresa. Sono i friulani a trovare il definitivo vantaggio: al 56′ Muriel, su assist di Pereyra, supera un incolpevole Pegolo con uno splendido destro a giro dal limite dell’area. Da li in poi, il Sassuolo si riversa nella metà campo avversaria, concedendo qualche ripartenza all’Udinese. Il 3-4-3 adottato da Di Francesco dà i suoi frutti, ma i neroverdi si ritrovano a fare i conti con un Brkic in stato di grazia, che sventa il tentativo di Zaza al 72′, poi espulso per un’entrata da censurare su Gabriel Silva. Ci riprovano Floro Flores all’88’ su calcio da fermo e Marrone con una conclusione ravvicinata nel recupero, ma Brkic, di prendere gol, non ne vuole proprio sapere. Il triplice fischio di Pinzani spegne le ultime speranze del Sassuolo, inchiodato a quota 6 punti in classifica.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_parma_sassuolo_20131031.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.