Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Sequestrato per sei ore, minacciato, rapinato e derubato dell’automobile dopo l’incontro con una prostituta. E’ successo a Bologna il 31 di gennaio, protagonista della vicenda un romeno di 25 anni. Aveva appena consumato un rapporto con una prostituta, in automobile, nei pressi del Parco Nord, quando all’improvviso un uomo è piombato dentro l’abitacolo dell’auto e ha costretto il romeno con la forza a andare in un appartamento in zona Corticella. Là c’erano due complici, che hanno aiutato il primo aggressore a picchiare il cliente della prostituta, rapinarlo di alcuni anelli d’oro e tenerlo sotto sequestro per sei ore. I tre avrebbero chiesto alla vittima 5mila euro come risarcimento per avere consumato il rapporto con la prostituta, facendogli credere di avere infranto la regola che vieta alla prostituta che aveva incontrato di avere rapporti con connazionali. Poi hanno preteso la stessa cifra (successivamente scesa a 2.000 euro) come ‘riscatto’ per restituirgli la macchina, che hanno trattenuto dopo averlo lasciato andare. Se non avesse pagato, avrebbero raccontato tutto alla moglie. Il 25enne si è rivolto subito alla polizia che, anche con intercettazioni telefoniche, ha rapidamente identificato i tre romeni. Il primo aggressore è stato catturato mentre insieme alla prostituta 19enne stava per lasciare l’Italia dopo avere trovato lavoro a Lugano, in Svizzera. Pochi giorni dopo sono stati arrestati gli altri due, uno dei quali è stato rintracciato in un altro appartamento, nascosto dietro un armadio nel tentativo, vano, di sfuggire ai poliziotti. I tre romeni sono accusati di sequestro di persona, tentata estorsione e rapina. Il primo degli aggressori è accusato anche di sfruttamento della prostituzione, in quanto ‘protettore’ della 19enne che ha avuto il rapporto a pagamento con la vittima. La giovane è a sua volta indagata, insieme alla moglie di uno degli altri due sequestratori, per la tentata estorsione.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/arresti_sequestro_20140224.mp4

Categoria: Cronaca
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.