Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Si stanno sprecando le manifestazioni di rammarico per la sconfitta di domenica della Virtus a Biella: inizialmente dirottate su presunti torti arbitrali (la fischiata finale su Moss è forse stata fiscale ma di certo non impossibile), poi si è molto più concretamente parlato di squadra in fase di aperta costruzione. La realtà, in effetti, va ancora oltre: a ben vedere le V nere in Piemonte non hanno demeritato, rimanendo in partita fino alla fine in condizioni largamente disagiate dal punto di vista delle assenze. Claudio Sabatini, parlando alla stampa, ha mostrato soddisfazione per l’unità e la grinta del gruppo, escludendo contestualmente il ricorso al mercato (almeno per ora), dando quindi fiducia a un Maggioli che, per ora, pare davvero un lontano parente da quello che ha dominato gli ultimi 3 campionati di Lega Due. Non contento, il patron bianconero si è espresso in maniera sibillina sulla situazione della Fortitudo, dicendo semplicemente che la Virtus ha bisogno dei cugini e viceversa. Se il riferimento era al fatto che Basket City ha ovviamente necessità di entrambe le proprie torri per poter brillare, su ciò non ci piove, e le parole di Sabatini sono da sposare appieno. Se invece la frase era l’ennesimo velato riferimento ad un eventuale discesa in campo del n.1 bianconero come nuovo proprietario della nemica Fortitudo, allora sarà meglio chiarire che, questo, davvero nessuno lo vuole. Non lo vogliono i tifosi Fortitudo, che di certo non si riconoscono nello stile e nelle parole del vulcanico patron virtussino; ma soprattutto non lo vogliono i tifosi bianconeri, che da un lato non sentono proprio l’esigenza di salvare la F scudata (che, del resto, non mosse un dito quando ad affondare fu la V nera), e magari preferirebbero pure che tale investimento fosse riversato sulla squadra bianconera, in difficoltà, piuttosto che sugli eterni avversari. Tutte cose già dette, più e più volte, da entrambe le fazioni. Vediamo se stavolta Sabatini darà ascolto.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.