Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Certamente Raffaele Capone, presidente dell’ Unione Rugby Bolognese, non avrà patito la temperatura decisamente invernale scaldato all’ impresa dei Suoi ragazzi, abilmente condotti e continuamente spronati da Coach Menozzi, che, con grande caparbietà e non rispondendo alle non poche provocazioni di un paio di Giocatori mantovani, hanno superato gli Avversari grazie a due mete, di Luca Balboni e Sorin Frangulea, che ha messo a segno anche due calci piazzati e “trasformato” la prima meta.
L’ incontro, giocato sul terreno amico del “Campo Sgorbati” di Pieve di Cento, era iniziata nel migliore di modi per il Quindici felsineo che dopo soli tre minuti era passato in vantaggio grazie a una meta di Luca Balboni trasformata dall’ estremo Sorin Frangulea.
Otto minuti e i banco-rossi accorciavano le distanze con Isaac Ghizzi che schiacciava l’ ovale oltre la linea di meta bolognese.
L’ incontro continuava con continui capovolgimenti di fronte, senza comunque seri pericoli per i Ragazzi di Claudio Menozzi, sino a che, cinque minuti prima del triplice fischio dell’ arbitro che poneva fine alla prima parte dell’ incontro, Sorin Frangulea portava a dieci i punti dell’ Unione Rugby Bolognese mettendo a segno un difficile calcio piazzato.
La ripresa dell’ incontro vedeva L’ Unione Rugby Bolognese al la DAK Mantova Rugby schierarsi con lo stesso intento: presentarsi al “terzo tempo” in compagnia della vittoria.
Per la prima parte della seconda frazione di gioco le due Formazioni si confrontavano con grande agonismo senza che nessuna delle due compagini riuscisse ad avere il sopravvento anche se, per la cronaca, erano i bolognesi a rendersi più volte pericolosi e a occupare per più tempo la metà campo avversaria.
Era ancora Sorin Frangulea a sfruttare al meglio un calcio piazzato portando a tredici i punti dell’ Unione Rugby Bolognese e a otto il suo personale bottino che incrementava, quando il cronometro segnava i ventottesimo minuto del secondo tempo, con una irresistibile galoppata che concludeva violando la linea di meta dei mantovani.
Con il punteggio fissato sul diciotto a cinque per i verde-blu bolognesi l’ incontro era praticamente concluso e a nulla valeva, se non per una personale soddisfazione, la meta segnata dal Capitano della DAK Mantova Rugby Giovanni Lorenzi che rendeva facile la trasformazione mettendo il pallone proprio tra i pali. Da segnalare che l’ Unione Rugby Bolognese ha concluso
l’ incontro in inferiorità numerica a causa della temporanea espulsione del pilone Andrea Milzani.
Per la cronaca e a dimostrazione dell’ agonismo che ha contraddistinto l’ incontro, decisamente importante in funzione della classifica, sono stati quattro gli Atleti, due per parte, incappati nel cartellino giallo.
Grazie ai quattro punti ottenuti con la vittoria sul Quindici mantovano l’ Unione Rugby Bolognese porta a 19 i punti in classifica e sale dal settimo al sesto posto.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.