Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il campionato di LegaDue è praticamente partito con la presentazione e preparazione di tutte le squadre. Da notare un aspetto tecnico importante. Molte squadre hanno deciso di puntare su un quintetto dinamico in cui anche il pivot abbia pericolosità fuori dall’area colorata. In poche vantano un centro con fondamentali e movimenti da puro numero 5.
Alla fine delle trattative di mercato la LegaDue 2008/2009 sembra un torneo equilibrato come mai è stato in queste ultime stagioni. Rischiano di rimanere fuori dai play off team che in altre annate avrebbero avuto una classifica medio alta.
Vediamo allora nel dettaglio la classifica dei nostri team dai più ai meno ambiziosi.

Reggio Emilia (voto 8.5) come ogni stagione ha investito con intelligenza e tenterà di tornare nella massima serie, quest’anno con maggiori probabilità. Parco esterni senza paragoni: Carra, Fultz, Masoni, Maestrello, Young e Smith. Reparto lunghi promettente con Heinrich e Infante con Melli, giovane futuribile per la NBA (ricercato da Olimpia Milano e Virtus Bologna). Se poi a collage di tutto ciò c’è Franco Marcelletti, allora…

Rimini (voto 6.5) è partita in ritardo ma completata in tempo. C’è esperienza con De Pol, Scarone e Zanus Fortes, ma anche estro con Gross e McCray. Giovani da valutare come tutto il team al completo.

Imola (voto 6) si affida all’ottimo coach Massimo Bianchi, spesso sottovalutato, che porta la sua sagacia tattica in un gruppo di molti italiani (7). La stella sarà sicuramente Bunn che ha molti punti nelle mani. Da tenere sott’occhio Stokes e Iversen, ma anche il giovane Canavesi.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.