Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il proscenio, in questi caldi giorni di inizio estate, è tutto per la Virtus, e per i suoi colpi a sensazione (Boykins su tutti) che hanno riacceso l’entusiasmo dei tifosi bianconeri. Ma, per assurdo, chi è più contenta di questi riflettori puntati sulle V nere è la Fortitudo. O meglio, il più felice in assoluto è il suo g.m. Zoran Savic, che da sempre preferisce agire sotto traccia, lontano dalle attenzioni generali: così, starà pensando, speriamo che tutto e tutti guardino ancora a lungo con interesse all’altro orticello bolognese, così non ci saranno operazioni di disturbo sul mercato a venire della F scudata. Perché, se la Virtus è praticamente completa (manca solamente il play di riserva, oggi si parla del nazionale tedesco Roller), la Fortitudo ha invece ancora bisogno di 2 tasselli fondamentali: anch’essa cerca un secondo play, ma con mansioni ben più importanti di quelle ricercate dai cugini (Huertas è un investimento ma è anche un piccolo salto nel vuoto, meglio se supportato da un giocatore esperto), e, soprattutto, la F scudata è ancora alla ricerca del proprio centro titolare. Che, a questo punto, non dovrebbe proprio essere James Thomas: dopo diversi segnali contrastanti (se ne va, però forse rimane, no, se ne va, invece resta), l’ufficializzazione è rappresentata dalla mancata convocazione al raduno che i biancoblù effettueranno tra soli 9 giorni, il 18 agosto. Il che significa non una ma 2 cose: che Thomas certamente se ne andrà (e a questo punto è ipotizzabile che sia davvero Caserta la sua prossima destinazione), e soprattutto che la trattativa per il lungo titolare, chiunque sia, a questo punto è ben avviata. Altrimenti mai e poi mai Savic avrebbe lasciato a casa Thomas per il raduno. E quindi ora la lotteria diviene indovinare di chi si sta parlando: essendo l’unico nome sinora uscito sui giornali quello di Josh Powell, è più che probabile che, invece, si tratti di tutt’altro. Quindi, al momento è praticamente impossibile fare ipotesi fondate. Del resto, in effetti, chi mai si sarebbe aspettato il colpo di Qyntel Woods?

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.