Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Doveva essere una giornata particolarmente pesante oggi a Casteldebole, con le TV nazionali che parlavano di un possibile ritorno sulla panchina rossoblù di Daniele Arrigoni. Fuori dal Centro tecnico doveva esserci una pesante contestazione, poi rinviata dai gruppi della curva, mentre alle 14.00 precise si presenta a Casteldebole il patron, Renzo Menarini. Fuori il clima è più da scampagnata domenicale che da grande evento, così come le parole iniziali dell’Amministratore Delegato, che dopo circa trequarti d’ora di colloquio si presenta assieme al figlio Alessandro e al Direttore Generale Ricci, quasi meravigliato della tanta attenzione da parte dei cronisti. “Mihajlovic è e resta l’allenatore del Bologna. Ha la fiducia della società e della squadra. Me lo ha confermato il capitano Marcello Castellini a nome di tutta la squadra. Ora lavoriamo per un unico obiettivo, la serie A, che siamo sicuri riusciremo a mantenere. Ho detto ai giocatori, che sono prima di tutto uomini, di riflettere bene, che se dovessimo andare in B ci vanno loro che scendono in campo, il tecnico e io per primo che come proprietario li ho scelti”.
Poi inizia l’allenamento, i tifosi aumentano, Menarini e Ricci seguono da vicino Mihajlovic e la squadra per un paio di settimane, quelle che ci separano dalla partita dell’Olimpico con la Roma, che dovrà dire molto sul futuro del Bologna.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.