Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

L’emergenza torri in cui la Trenkwalder si trova a muovere i primi passi della nuova stagione hanno indotto la società a correre in qualche modo ai ripari, aggregando al gruppo di Franco Marcelletti un nuovo giocatore: Fabricio Vay, argentino con passaporto italiano che gli emissari biancorossi avevano visto all’opera nel corso della Summer League di Treviso.
Si tratta di un «quattro» che è stato semplicemente aggregato, specifica la Pallacanestro Reggiana, in attesa della piena disponibilità di Heinrich, Melli e del rientro di Infante dalla Nazionale. Che potrebbe andare per le lunghe.
Fabricio Vay ha 22 anni, è alto 2.06 e pesa un quintale. Nato a Cordoba, in Argentina, ha sinora speso la quasi totalità della carriera in Europa. Vi è sbarcato nel 2002: due stagioni nel Pamesa Valencia, in Acb poi tre in Leb2 (la seconda lega iberica) con la casacca dell’Akasvayu Vic. Inframmezzate da un’esperienza nel campionato austriaco, con l’Arkadia Traiskirchen.
Vay darà una grossa mano alla Trenkwalder in questa fase importantissima della preparazione e seguirà il gruppo biancorosso anche nel ritiro di Castelnovo Monti. La società auspica che la sua presenza basti ma è pronta ad aggregare un ulteriore lungo nel caso l’assenza di Luca Infante dovesse protrarsi.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.