Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

«La pausa è finita e sta per cominciare lo sprint finale della stagione. La fase più impegnativa sta per iniziare. Ogni singola gara sarà molto importante, e ogni singolo punto lo sarà ancora di più». Riparte la Formula Uno con il Gran Premio d’Europa che quest’anno si correrà sul nuovo circuito cittadino di Valencia, e Kimi Raikkonen è coponsapevole che da ora in avanti sarà fondamentale non commettere errori. Il campione del mondo della Ferrari è in piena corsa per la lotta al titolo iridato, con soli 5 punti di ritardo da Lewis Hamilton.

IL NUOVO CIRCUITO – Valencia potrebbe rivelarsi una tappa fondamentale per recuperare lo svantaggio. «Ogni inverno abbiamo fatto sempre dei test sul circuito di Valencia (al Ricardo Tormo, ndr) ma questa volta non servirà a niente -ha spiegato il finlandese-. Si correrà per la prima volta tra le strade della città e ciò renderà l’atmosfera eccitante. Ho visto alcune immagini da una telecamera montata a bordo di una macchina e sembra una pista molto veloce per essere un tracciato cittadino. Mi diverto sempre sui nuovi circuiti e li ho sempre assimilati molto in fretta».

STAGIONE EMOZIONANTE – Facile prevedere un duello fino all’ultima curva. «Questa stagione ha mostrato ancora una volta che non si deve mai mollare – ha detto Raikkonen- Ci sono state varie gare dove le cose sono andate male, ma per un motivo o per l’altro ho più punti dei miei rivali più vicini. In Formula 1 non si sa mai come possono andare le cose. Dopo il GP di Ungheria la mia situazione è migliore rispetto a quanto non fosse prima. Non abbiamo perso nulla, ma dobbiamo andare a punti con regolarità. Sento che il Mondiale si deciderà in volata. Massimizzare ogni punto da qui alla fine sarà un fattore decisivo. Ferrari e McLaren sono molto vicine come prestazioni. Con sette gare da disputare, i primi tre piloti della classifica possono vincere il titolo».

FORTUNA – L’obiettivo di Raikkonen è uno: «L’unica cosa che mi interessa è avere un punto in più degli altri dopo l’ultima gara in Brasile. L’unico obiettivo è il campionato, il resto sono dettagli minori». Raikkonen si augura che le cose vadano meglio rispetto al Canada, dove Hamilton lo tamponò nella corsia box. «Come in Canada, anche in questa gara probabilmente bisognerà avere anche un pò di fortuna. Spero che questa volta la buona sorte non mi pugnali alle spalle come successo a Montreal. Non si sa mai cosa può succedere in gara, per cui è utile preoccuparsene prima. Lotteremo e correremo per vincere».

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.