Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_basket_20160629.mp4

Dopo l’ufficializzazione, venerdì è il giorno della presentazione di Alessandro Ramagli, il tecnico livornese di 52 anni che ha firmato con le V nere un biennale. Intanto si mormora già del nume del primo acquisto che potrebbe essere il play Marco Spissu. Il giocatore, classe 1995 e sotto contratto con Sassari fino al 2019, ha giocato l’ultimo anno con Tortona, viaggiando attorno ai 10 punti di media e buona mano che gli ha permesso di vincere la gara del tiro da 3 nell’All Star Game. Per il giocatore c’è ancora la concorrenza di Mantova, ma pare che Bologna (dove arriverebbe in prestito) sia in pole position. Sempre in tema di mercato, ma dall’altra parte della barricata c’è la voce di Stefano Mancinelli, specie dopo che l’accordo per la conferma di Valerio Amoroso sembra sempre più lontano. Dal 2009 Mancinelli è avvicinato alla Fortitudo. Questa volta potrebbe essere vero, dato che il giocatore ha chiuso la sua esperienza con Torino. Ha 33 anni, e per la Fortitudo sarebbe disposto a rivedere il proprio ingaggio anche se sulle sue tracce ci sono altre squadre, anche di serie A (Brescia e Capo D’Orlando, dove per la cronaca Gianluca Basile ancora non ha deciso se ritirarsi o meno). Con l’ex capitano biancoblu le cose non sono ancora vicinissime, ma l’impressione è che questa possa essere la volta buona, per il ritorno di Stefano Mancinelli. Intanto, in società si sta lavorando anche per il rinnovo di Matteo Boniciolli: il contratto con il coach scadrebbe al termine della prossima stagione, ma il rapporto si dovrebbe prolungare fino al 2019.
Infine per quanto riguarda l’ipotesi ripescaggio non esiste solo l’opzione Caserta. Infatti, la LNP ha bussato alle porte di quattro squadre di A2 per una ipotetica iscrizione al prossimo campionato di massima serie: Virtus, Fortitudo, Treviso e Scafati. Il motivo andrebbe cercato nella lotta tra la FIP e le squadre che avrebbero confermato la propria partecipazione all’Eurocup, andando contro le regole imposte dalla Federazione stessa. Queste, ovvero Trento, Reggio Emilia, Sassari e Cantù, potrebbero quindi essere estromesse dal campionato: teoria ad ora alquanto astratta, dato che nessuno ai piani alti vuole arrivare allo scontro, ma una lettura rigida delle regole non può escludere questa possibilità. Virtus e Fortitudo sono pronte. Hanno fatto la richiesta di ripescaggio e aspettano, con la certezza, che comunque ci sarebbe tempo per un mercato diverso.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.