Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Promuovere e valorizzare il marchio “Ferrara Terra e Acqua” attraverso il basket, portandolo in tutta Italia. La Provincia e la Camera di Commercio della città estense, assieme al Club, hanno attivato una collaborazione per il campionato di Serie A 2008/2009. Si tratta di un importante ed innovativo progetto che vede le amministrazioni pubbliche impegnate a promuovere e valorizzare un marchio quale elemento identificativo di un sistema che unisce pubblico e privato nel raggiungimento di un importante obiettivo: la promozione e valorizzazione di un territorio con tutte le sue specificità, arte, cultura, enogastronomia, industria e tutto ciò che può contribuire a sviluppare l’identità di Ferrara e della propria provincia. Il marchio “Ferrara Terra e Acqua”, nato nel 1999 ed ormai utilizzato da più di 460 soggetti autorizzati fra enti ed operatori privati, sarà presente sulla divisa ufficiale di gioco della Carife, sopra il cognome del giocatore. Questo rappresenta tutta la provincia, con il patrimonio artistico, culturale, adesso anche sportivo: dunque un marchio in continua crescita, fino ad arrivare quest’anno sulla canotta da gara dei giocatori del Club, grazie all’accordo fra Club stesso, Camera di Commercio e Provincia. In questi giorni è stato approvato un protocollo d’intesa dove i soggetti in questione s’impegnano a promuovere e valorizzare il territorio ferrarese attraverso il marchio, realizzando iniziative comuni. Il territorio sarà fatto conoscere a chi seguirà fuori casa la propria compagine, con pacchetti turistici per il soggiorno a Ferrara durante i week end delle gare.

“E’ un’iniziativa davvero molto importante – ha cominciato il presidente della Provincia Pier Giorgio Dall’Acqua -, per istituzioni, città, provincia e mondo dello sport. Certamente valeva la pena finalizzare al meglio le risorse che abbiamo a disposizione: il protocollo d’intesa che abbiamo firmato ha dato già diversi frutti. Diffonderemo così il logo Ferrara Terra e Acqua, istituito dalla Provincia nel 1999. D’accordo con la Camera di Commercio abbiamo rivisto il regolamento del logo. Presentiamo un passo ulteriore tendente a far conoscere il logo sempre di più. Questa è un’opportunità molto importante, grande occasione che, attraverso il Club, il logo sia conosciuto sempre meglio: non è una sponsorizzazione – ha continuato Dall’Acqua -, ma un convincimento comune nel voler promuovere il territorio ed il marchio. Importante è la collaborazione con la Camera di Commercio”.

“La collaborazione che abbiamo attuato valorizza l’eccellenza – le parole del presidente della Camera di Commercio Carlo Alberto Roncarati -, il marchio è di grandissima presa emotiva e volevamo associarlo alle eccellenze del territorio: il Club è una di queste e ci auguriamo che tenga benissimo il campo in un campionato difficile come quello di Serie A”.

“Siamo molto lieti di essere qui – le considerazioni del numero uno bianconero Roberto Mascellani -, avevamo chiesto alla città di essere ancora più squadra, tutti assieme. è con estremo piacere che aggiungiamo Provincia e Camera di Commercio alle istituzioni che già stanno collaborando con noi. Ringrazio Paolo Bruschi che ha curato la messa a punto dell’idea, come i dirigenti della Provincia e Camera di Commercio che molto si sono adoperati. Cosa assolutamente importante è l’idea di portare in giro per l’Italia il marchio ‘Ferrara Terra e Acqua’, che a me è sempre piaciuto moltissimo: la terra che sfuma nell’acqua. Lanciamo un messaggio d’ottimismo: Ferrara c’è, con tutto il proprio territorio. Ci siamo e cercheremo di esserci sempre meglio”.

“Il Club è riuscito a fare squadra per davvero – le parole del vice presidente Paolo Bruschi -, chi ha messo in moto tutto ciò ha capito con molto anticipo che cosa andrà fatti nei prossimi mesi in questo momento non facile dell’economia mondiale.

Il capitano Daniel Farabello, che ha presentato la canotta con il marchio ben in vista ha dichiarato “E’ bello sentire tutta Ferrara con noi. Il nostro impegno sarà massimo con l’intenzione è di vincere il maggior numero di gare possibili per restare in Serie A.

Renzo Ricci, presidente dell’associazione tra aziende “Strada dei vini e dei sapori”, ha annunciato l’iniziativa che vedrà il capitano Farabello donare al capitano della squadra avversaria in ogni partita al PalaSegest una cesta con i i prodotti tipici del territorio ferrarese.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.