Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E’ stata presentata questa mattina presso la sede di Emil Banca l’ottava edizione della Giornata Nazionale dello Sport che sarà celebrata domenica 5 giugno, iniziativa proposta dal CONI e indetta dal decreto del Consiglio dei Ministri.
Bologna e 29 comuni della Provincia sono impegnati per proporre centinaia di eventi che vedranno impegnate quasi tutte le discipline sportive che riempiranno le piazze, i parchi ma soprattutto gli impianti sportivi di tutta Italia per promuovere l’attività sportiva a tutti i livelli, al grido dello slogan di questa edizione: “Lo sport ci unisce”. Ovviamente lo spirito di questa iniziativa è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’utilità e sui benefici che la pratica sportiva apporta in termini di benessere e forma fisica.
Dunque la Giornata Nazionale dello Sport, unita al ricordo dell’unità d’Italia, vuole essere una grande festa per ritrovare lo spirito del divertimento gareggiando con sano agonismo con i propri amici o trascorrendo una giornata all’aria aperta con la propria famiglia.

In città saranno tanti i luoghi nei quali potrà praticarsi sport. Tra questi ricordiamo la palestra e la piscina dell’ASD Villaggio del Fanciullo in via Scipione Dal Ferro che dalla mattina alle 9 fino a sera organizza gratuitamente momenti ludici, corsi per grandi e piccini, esibizioni per tutti coloro che vorranno sfruttare una bella giornata di sport. In provincia, tra le diverse proposte, ricordiamo le tante iniziative di “Sport al centro” organizzato a Imola o nei tanti Comuni limitrofi.
Ma il CONI ha concentrato il proprio impegno in Piazzale Jacchia ai Giardini Margherita. Dalle 10 alle 19 saranno presenti stand informativi e luoghi adatti per provare ben 20 discipline, mentre nel corso della giornata si alterneranno esibizioni spettacolari con la presenza di piccoli atleti e di campioni affermati.
Qui saranno impegnate molte discipline, dalle arti marziali, all’atletica leggera, dal baseball al freesbe, dalla ginnastica artistica e ritmica, al judoe tante altre ancora.

Durante lka conferenza stampa erano presenti anche i rappresentanti delle associazioni che con i loro stand saranno presenti domenica ai Giardini: AVIS, ANT e “Komen Italia” per promuovere la “Race for the cure”, partner della giornata, per comunicare l’importanza della donazione del sangue specie in estate quando c’è sempre carenze, la prevenzione dei tumori e per ricordare l’importante iniziativa della camminata per il centro a favore della ricerca contro i tumori al seno .

Ci sarà anche uno stand di Emil banca, che fin dalla prima edizione è stata sponsor dell’evento, e che anche in questa occasione ha voluto aderire portando il proprio contributo.
“Ancora una volta – ha detto Renato Rizzoli, presidente del CONI di Bologna – la città e tanti Comuni hanno positivamente risposto alle sollecitazioni del CONI e in tutto il comprensorio della Provincia saranno centinaia le manifestazioni alle quali sarà possibile partecipare o assistere, con la possibilità di conoscere specialità nuove e cogliere l’occasione per pensare a quale disciplina sportiva far praticare ai propri ragazzi in autunno dopo le vacanze estive. Il calendario è il frutto dell’impegno di tante istituzioni, Federazioni, enti di promozione, società sportive ma soprattutto tanti volontari che si prodigano per dare valore allo sport come strumento per una crescita globale di tutta la società. Auguro a tutti coloro che coglieranno l’occasione per avvicinarsi al nostro magnifico mondo, di poter trovare in questa Giornata Nazionale dello Sport un piacevole momento di svago, non perdendo l’opportunità di scoprire discipline nuove, curiose e divertenti per confrontarsi e cimentarsi in un’attività fisica che diventa sempre più necessaria per vivere meglio in una società spesso stressante e che richiede di essere fisicamente sempre in piena forma”.
“Siamo al fianco del Coni fin dalla prima edizione di questa giornata perché siamo convinti che lo sport sia una palestra di vita e aiuti i nostri giovani a crescere meglio – ha dichiarato il direttore generale Emil Banca, Daniele Ravaglia – Nel 2010 abbiamo sostenuto 155 realtà sportive dilettantistiche, entrando nell’organizzazione di ben 187 iniziative. Lo sport professionistico regala certamente visibilità e successi – ha concluso – ma è nelle piccole realtà di città e provincia, quelle che tutti i giorni lavorano con e per i nostri giovani, che il nostro aiuto può fare davvero la differenza, alimentando un universo, fatto di associazioni e polisportive, fondamentale per lo sviluppo e la coesione del nostro territorio”.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.