Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La tifoseria non sa a chi credere e a chi aggrapparsi. Sarà giusta la linea di ferro presa da Guaraldi, che ha praticamente scaricato il suo capitano Portanova deferito per tentato illecito sportivo, quando il Procuratore Federale Palazzi ha scritto che non è possibile avere le prove per la combine, nello stesso tempo “Il calciatorte Danbiele Portanova si è rivelato disponibile ad avviare una trattativa e si è tirato indietro vista l’indisponibilità dei compagni.
Dunque che una certa confusione ci sia stata è indubbio, che Daniele Portanova avesse capito che gli si chiedeva di taroccare un incontro ancora di più. Nello stesso momento passare dall’omessa denuncia a tentato illecito cambia davvero la vita: nel primo caso, come Di Vaio e il team Manager Sanfelice si ha commesso una mancanza che solo il codice sportivo ritiene imputabile di squalifica, 4 mesi se si richiede il patteggiamento, 6 in caso di processo, mentre la società se la cava con una multa. Nel secondo caso Portanova rischia tre anni di condanna e 2 punti per la società, chiamata a difendersi per responsabilità oggettiva. Dal 3 agosto si capirà meglio quali saranno le decisioni dei giudici chiamati a decidere sulle richieste del procuratore federale Palazzi, ma già da ora si è capito che per Portanova le porte del Bologna si sono chiuse.
Intanto ieri sera c’è stata la presentazione dei calendari. Il Bologna esordirà il 26 agosto a Verona con il Chievo, quindi attenderà per la prima al Dall’Ara il Milan privo di Ibrahimovic e Thiago Silva, quindi dopo la sosta per la Nazionale, il 16 settembre trasferta a Roma contro Totti e compagni. Quindi dal 23 settembre una serie di incontri abbordabili in casa con il Pesca, a Siena, al Dall’Ara con il Catania e la Fiorentina, quindi a Cagliari. Il 28 ottobre trasferta a San Siro con l’Inter dell’ex Mudingayi e subito dopo allo Juventus Stadium con i bianconeri campioni d’Italia. La penultima di campionato, 22 dicembre e 12 maggio il derby emiliano con il Parma, mentre la stagione si chiuderà il 19 maggio dal Dall’Ara con il Genoa. Un calendario finalmente che alterna incontri difficili ad altri abbordabili, come da tempo non accadeva per i rossoblù.
Domani il Bologna concluderà la prima parte della preparazione ad Andalo con l’amichevole più probante con il Grosseto e dopo un paio di giorni di sosta, da martedì 31, si sposteranno a Sestola dove rimarranno fino a domenica 5 compresa.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.