Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Tra poco meno di un mese andrà in onda la 16a edizione della Bologna-Savigno-Zocca, l’ultramaratona che negli anni ha saputo ritagliarsi un posto al sole tra le classiche del settore.
Gli Organizzatori, ancora una volta resistito all’invito di portare la gara dai canonici 48 km ai più consueti 50 in nome della classicità della stessa (disputata negli anni sempre sullo stesso percorso), non hanno voluto mantenere inalterato nel tempo solo la distanza.
Così, nel solco della tradizione, anche questa edizione vedrà il massimo impegno per fornire il meglio dei servizi a quanti vorranno testarsi in questa impegnativa gara, a partire dalla distribuzione dei pettorali.
Quest’anno si potranno comodamente ritirare già Sabato 4 presso la Segreteria che sarà a disposizione degli Atleti (come sempre dalle 15 alle 18), negli accoglienti locali del Red Passion Cafè in via Roma 19, all’inizio dell’abitato di Zola Predosa, comodamente raggiungibile sia dalla SP Bazzanese che dalla SS Emilia.
La Segreteria si trasferirà quindi Domenica 5 mattina in Centro a Bologna, all’inizio di Via Ugo Bassi (vicino a via Indipendenza), dove sarà attiva già dalle 7,30 e fino alle 8,15.
Come sempre il via verrà dato alle ore 8,30 dalla via Rizzoli di fronte alla Piazza del Nettuno.
Il percorso si snoderà quindi sulla via Ugo Bassi per uscire successivamente dalla Porta Saragozza, direzione Casalecchio e puntare al primo traguardo dopo 21,097 km, nell’abitato di Colombara, che accoglierà gli Atleti per il primo arrivo, rigorosamente non competitivo.
Una Mezza Maratona quindi, chiesta da tanti che amano cimentarsi su una distanza classica, mentre le centinaia di loro “colleghi” punteranno a Savigno, dove si arriverà dopo 32 km e, soprattutto, dopo aver passato il “mitico muro” di Mongiorgio; traguardo di Savigno che invece vedrà i Giudici Fidal impegnati a compilare la Classifica Ufficiale dei migliori sulla distanza.
Non si ripeterà invece la prova di 16 km, sul tratto che da Savigno porta a Zocca; un esperimento che nel 2007 è risultato oltremodo positivo, richiedendo però un impegno che si è pensato fosse giusto dirottare sul resto della manifestazione, a favore dei tanti partecipanti.
Traguardo finale quindi a Zocca dopo 48.400 metri di un percorso estremamente impegnativo.
Confermati i servizi da e per i luoghi di partenza ed arrivo di Savigno e Zocca, il servizio scopa così come la possibilità di pernottare a Zocca o Bologna a prezzi veramente economici.
Grande l’ospitalità dei Comuni di passaggio, a disposizione degli Atleti per rifocillarli nei vari punti di ristoro, fino al traguardo finale di Zocca dove tutti, accompagnatori compresi, si potranno ritrovare in allegra compagnia e davanti ad un buon piatto.
Dalla scorsa edizione, la gara è anche “Memorial Mario Pisani”, a ricordo del grande Amico, Atleta ed ultramaratoneta protagonista nel 2001 di “In Corsa per la Vita” e nel 2006 di “MarioforPeace”, sempre con l’intento di portare per l’Europa un messaggio di Pacee Solidarietà.
L’Organizzazione desidera ricordare Mario, nella vita quotidiana stimato Sottufficiale della Guardia di Finanza, assieme ai tanti partecipanti e finalizzando il momento alla raccolta di somme da devolvere alla Borsa di Studio a lui intitolata.
La particolare accuratezza organizzativa dimostrata ha inoltre spinto ad appoggiare la gara importanti aziende, quali l’Acqua Cereglia e la Bentivogli snc, presente quest’ultimo anche sul tracciato ad indicare la giusta cadenza cronometrica.
Accuratezza infine, ma non ultima, da parte del Gruppo di Giudici Fidal e del Servzio Ambulnanze.
Detto che siamo in attesa delle conferme di importanti Atleti che hanno sempre dato lustro alla manifestazione, di caratura internazionale e più volte nazionali (a proposito, nel 2008 ricorre il 20°della 1a Zocca di Mirko Zanni, poi vincitore nel 2000), detto delle premiazioni sempre ricche, sia per il traguardo di Savigno che per quello Finale di Zocca (anche se a fronte di quote d’iscrizione immutate da anni), ricordiamo solo che ogni informazione si può reperire sul sito www.zocca-viva.it, oppure contattando (anche per i pernottamenti) Angelo Pareschi (cell. 3338506123 – fax 051977171) o anche scrivendo all’indirizzo mail claudiobernagozzi@alice.it.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.