Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20131213.mp4

Per la prima intervista in italiano dopo due anni e mezzo, Antonsson ha scelto le 10 del mattino, per poi imnpegnarsi nell’allenamento mattutino a Casteldebole, dove proseguono a porte chiuse le prove di 4-2-3-1. Come da previsione Perez ha alzato bandiera bianca e contro la Fiorentina toccherà all’ex di turno Pazienza far coppia con Krhin sulla linea mediana. Come treuqartisti partiranno Kone a destra, Laxalt a sinistra, con capitan Dimanti dietro all’unica punta Cristaldo, che ha oramai l’80% delle possibilità di conquistare la maglia da titolare, sia perchè Bianchi non è stato bene in settimana e ha ripreso solo ieri ad allenarsi con continuità, ma soprattutto per la sensazione di vivacità che il piccolo attaccante ha dimostrato quando è entrato con la Juventus. Anche in difesa i ballottaggi sembrano aver dato responsi definitivi: se Sorensen tornerà solo con l’anno nuovo, così come Cherubin, in panchina siederà Mantovani, facendo posto come centrali a Natali e Antonsson. Sule fasce ancora fiducia a Garics e Morleo, che continua a convincere maggiormente il tecnico rispetto a Cech, che all’inizio, invece, sembrava avere più esperienza e capacità difensive.
In casa viola la vittoria in Europa League e dunque il primo posto nel girone ha galvanizzato ancora di più un ampiante che respira comunque aria di bel gioco e tanti punti in classifica. Montella ha solo l’imbarazzo della scelta.
Sarà un 4-3-3 il modulo, con i pericolossisimi Quadrato e Vagas sulle fasce e il capocannoniere del campionato Pepito Rossi al centro. Forse il piccolo difetto della squadra è che pur segnando a raffica lascia spazio all’avversario per giocare e i due difensori centrali, Gonzalo Rodriguez e Savic vivono molto sulla fisicità e potrebbero lasciare qualcosa allo sgusciante Cristaldo. Tosto e di qualità, invece, il centrocampo, con Aquilani, Pizzarro e Borja Valero, molto temibile nelle incursioni.
Ad arbitrare l’incontro è stato chiamato Russo di Nola, che ha ben sei vittorie nei precedenti casalinghi con la Fiorentina, mentre è stato l’arbitro dell’indecoroso 5-0 subito dai rossoblù all’Olimpico con la Roma.
Seguiremo l’incontro domenica dalle 14.45 su Telesanterno con Il Pallone Gonfiato live e collegamenti dal club di Borgonuovo assieme al vice presidente rossoblù Marco Pavignani. Alla sera, dalle 21.00 gli approfondimenti con il Pallone Gonfiato classic con Alberto Bortolotti e i suoi ospiti

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.