Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Pioli ha fatto la sua scelta: anche Perez oggi si è allenato con i compagni e dovrebbe essere lui, eccetto problemi dell’ultimo secondo, a fare da diga davanti alla difesa tre al Mapei Stadium di Reggio Emilia. In realtà il tecnico ha provato anche Krhin e Rdakovic in quella posizione, ma si trattava di ipotesi in quanto el Ruso era impegnato con la propria nazionale nella quale ha ritrovato una maglia da titolare, riuscendo in extremis, con un successo 3-2 sull’Argentina a conquistare i play off contro la Giordania per qualificarsi ai Mondiali del Brasile.
Dunque un Perez rinfrancato e pure allenato, per un incontro che ha visto designato come direttore di gara Damato di Barletta, in questa stagione alla prima sia con il Bologna che con il Sassuolo, ma che degli incontri diretti in queste prima partite ha visto ben tre vittorie esterne. Nonostante un po’ di fiacca iniziale il calore dei tifosi del Bologna a Reggio non mancherà: saranno circa un migliaio i supporter al seguito e il centro Bologna Clubs, attraverso il club Andrea Costa ha ancora posti in pullman disponibili.
Per il resto solo conferme, con Laxalt a sinistra di Perez e Kone alla sua destra, mentre Natali, Sorensen e Mantovani agiranno davanti a Curci. I due esterni saranno Garics e Cech, con Diamanti dietro al solo Cristaldo in avanti.
Anche in casa Sassuolo ci sono molte novità in vista: dovrebbe partire dal primo minuto dopo il lungo stop per infortunio l’ex Juve Marrone a centrocampo, mentre tra i pali ci sarà ancora Pegolo, con Longhi e il giovane Antei che potrebbero togliere una maglia ai più esperti Acerbi, Bianco o Marzorati. In avanti Berardi dovrebbe essere la certezza, con un ballottaggio tra Zaza e Floro Flores come altra punta.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20131017.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.