Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Falsa partenza del Parma, che nel match che inaugura il campionato di B, non va aldilà di un pareggio con il Rimini. La partita viene decisa nel primo tempo, con una rete per parte: al vantaggio di Lucarelli su rigore, risponde la formazione romagnola con un eurogol di Basha. E con l’anticipo di lusso, si sono riaccesi i riflettori sulla serie cadetta. Anche quelli delle tv (Sky e La7) che, dopo un anno sabbatico, hanno finalmente deciso di ritrasmettere in diretta il torneo. Per adesso sarà solo un privilegio per i più abbienti, visto che sarà fruibile solo in pay-per-view, ma non è escluso che al più presto ritrovi spazio anche in radio e nelle tv in chiaro. Sarà un campionato a minor bacino d’utenza, dopo la dipartita in A di città come Bologna e Verona, ma, in compenso, altamente spettacolare considerato che si potranno vedere all’opera tanti trequartisti di talento (Leon, Morfeo, Locatelli, Lodi e Ricchiuti su tutti) e punte di valore (vedi Bucchi, Godeas, Flachi, Caracciolo, Lucarelli e Zamapagna, solo per citarne alcuni).

Sulla carta in pole partono Brescia, Empoli e Parma che dovranno, però, fare particolare attenzione alla voglia di riscatto di Mantova, Livorno ed Ascoli e alle costanti mine vaganti AlbinoLeffe, Triestina e Rimini.
Anticipo a parte il confronto più interessante si disputa ad Empoli dove il Brescia sostiene già un importantissimo banco di prova. Cosmi confermerà la squadra schierata in coppa Italia a Torino con Possanzini e Caracciolo di punta. Nell’Empoli, privo di Flachi, Buscè e Saudati, toccherà stavolta a Lodi, Vannucchi e Bianco sostenere in attacco l’ex leccese Corvia.

Ascoli e Mantova hanno l’obbligo di sfruttare il calendario che gli offre un abbordabile turno casalingo contro Vicenza e Frosinone. I marchigiani si affideranno subito al duo Soncin-Bucchi per scardinare il 4-4-2 di Gregucci mentre il Mantova si presenterà con l’inedito tridente Locatelli-Godeas-Caridi per cercare di mandare in tilt i meccanismi del nuovo Frosinone targato Braglia, costretto a rinunciare allo squalificato Dedic.

Ben più difficile è l’impegno che ha il rinnovato Pisa, alla ricerca di nuovi assetti dopo le pesanti partenze di Cerci, Castillo e Kutuzov. Al Garibaldi arriva, infatti, un Grosseto intenzionato a dare battaglia per non iniziare la stagione subito con una sconfitta nel derby. Ventura lancerà Greco e Joelson, con Ciotola e Degano a sostegno, sperando che trovino il modo per impensierire il 4-2-3-1 studiato dal neo-tecnico Gustinetti. Beffato lo scorso anno sul filo di lana, l’Albinoleffe riparte da Modena con l’obiettivo di ricominciare a stupire. I sogni saranno ancora riposti nei piedi di Cellini e Ruopolo e nella capacità di far gruppo di Madonna. Ma al Braglia sarà un test importante soprattutto per la difesa, costretta a confrontarsi con l’esperienza di Fantini e Bruno.

Il Livorno è chiamato a far vedere subito il proprio valore nella sfida al Partenio con il ripescato Avellino. Acori dovrà fare i conti ancora con le tante squalifiche, per gli strascichi dell’annosa gara con l’Atalanta, ma, in compenso, potrà disporre di Tavano e l’ex Danilevicius, chiamati a fare la differenza assieme al talentuoso Diamanti. Il Bari entra in campo per ultimo, nel posticipo di lunedì sera con la Triestina, ma con l’obiettivo di essere un domani tra i primi, finalmente protagonista. Per Conte è già un esame delicato, visto che i giuliani, con Della Rocca e Eliakwu di punta, minacciano seriamente di rispondere colpo su colpo per provare a sfatare un tabù che non li vuole vittoriosi al S. Nicola da ben 50 anni.

Il Treviso, costretto a partire con una penalizzazione di 3 punti, confida di colmare immediatamente il gap andando all’assalto del neo-promosso Ancona. Gotti si affiderà alla coppia Beghetto-Musetti per centrare l’obiettivo. Ma di certo lo attende un confronto ricco di insidie. Chiudono il programma Piacenza-Cittadella e Salernitana-Sassuolo. Due sfide che offrono alle altre tre nuove arrivate un’ottima occasione per mettersi in mostra e verificare le proprie potenzialità nella categoria superiore.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.