Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

HEINRICH. 4 punti in 16 minuti con –3 di valutazione. Gara da dimenticare velocemente, in costante difficoltà con il pari ruolo avversario. Travolto e sempre in difficoltà anche dal punto di vista fisico. Ex poco rimpianto VOTO 4 MAESTRELLO. 4 punti in 18 minuti con 5 di valutazione. La cattiva percentuale in attacco lo penalizza (2 su 7) e la sua mano non ha funzionato. In difesa soffre chi gli passa dinanzi ma nel suo scout ci sono 2 recuperi e 4 assist. Non ha paura a sbucciarsi le ginocchia ma dà l’impressione di sentirsi poco tranquillo. VOTO 5.5 SMITH. 11 punti in 33 minuti con 16 di valutazione. Un tantino sottotono, non incide e nel terzo periodo non viene mai cambiato restando in campo nel momento difficile della squadra. Quando la barca barcolla, non è stato in grado di tenerla a galla come un leader deve fare. VOTO 5,5 MELLI 5 punti in 18 minuti con 1 di valutazione. Parte bene poi si perde e non riesce ad avere impatto. Gara di poca efficacia. Voto 5 MASONI 5. 2 punti in 12 minuti. Nessun canestro dal campo solo due tiri liberi. Decisamente poco, troppo poco. Ha sofferto Cinciarini ma contro Antinori, avrebbe forse dovuto essere più aggressivo per provare a metterlo maggiormente in difficoltà. Non lo ha fatto e la sua prova è stata insufficiente. VOTO 5 INFANTE. 15 punti in 32 minuti con 26 di valutazione. Le cifre lo esaltano ma in difesa ha sofferto la veemenza di Volcic. Però ha fatto reparto da solo e questo gli va dato atto. VOTO 6 FULTZ. 14 punti in 24 minuti con 10 di valutazione. Marcelletti lo ha tolto spesso ma dei pari ruolo, è stato quello che in attacco ha inciso maggiormente. Con lui in campo, Pavia era in affanno. Ha dato l’anima provando a reggere il peso offensivo quando gli altri latitavano. Meglio nel tiro pesante (4 su 6) che in quello da 2 (1 su 5). VOTO 6 YOUNG. 16 punti in 24 minuti. Discreto nei primi venti minuti di gioco ma qualche errore di troppo nel terzo quarto di gara quando Pavia stava prendendo il largo. Palle perse, errori al tiro sia dalla distanza che nell’area colorata, falli commessi. In questo frangente la sua mano è venuta a mancare. VOTO 5.5 CARRA. Chiude con 11 punti in 23 minuti. Ha dato l’anima ma la sua mano non ha funzionato (3 su 9). Come i compagni, ha sofferto troppo Cinciarini, un giocatore che arrivava dalla B1. Un passo indietro rispetto a domenica scorsa. VOTO 5 DEFANT ne.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.