Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Oggi, presso la sala stampa del Centro Tecnico Niccolò Galli è stato presentato alla stampa il nuovo acquisto del Bologna Pablo Daniel Osvaldo.

Come è maturata la tua scelta di venire a Bologna?
“Sono stato messo al corrente dell’interessamento del Bologna da alcuni giorni, e da subito non ho avuto grossi dubbi. Le mie possibilità erano il Bologna e il West Ham, entrambe le prospettive erano favorevoli, ma la mia preferenza è andata al Bologna” .

Quanta voglia hai di metterti in gioco?
“Moltissima. So che la società e i tifosi si aspettano tanto da me, io voglio mettermi in mostra e possibilmente segnare tanto per dare una mano alla squadra. So di avere molte responsabilità, ma nutro una gran fiducia e sono convinto che farò bene: per me Bologna è una grande opportunità” .

Cosa ne pensi del tuo neo allenatore Mihajlovic?
“E’ stato un grande calciatore, come allenatore avrò modo di conoscerlo nei prossimi giorni. Si vede comunque che ha grandi capacità, appena arrivato a Bologna ha ottenuto risultati importanti” .

Conosci già alcuni dei tuoi prossimi compagni? Come pensi di integrarti con Di Vaio?
“Di persona conosco Bombardini e Mingazzini, sono stati miei compagni di squadra nel periodo in cui vestivo la maglia dell’Atalanta. Di Vaio è fortissimo, è un giocatore con grande esperienza. Nei prossimi giorni inizieremo a conoscerci, ci alleneremo insieme per trovare l’intesa giusta” .

Quale posizione in campo preferisci occupare?
“Ho giocato sia da prima che da seconda punta, per me vanno bene entrambi. Zeman, l’allenatore che fino ad ora mi ha insegnato di più, mi ha schierato in entrambe le posizioni. Sono un attaccante, per il resto le decisioni le prende il mister. Sono a sua disposizione”.

Si dice tu abbia un carattere esuberante: questo ti ha condizionato nell’esperienza di Firenze?
“Sono una persona tranquilla, anche se può darsi che in campo abbia un carattere forte. A Firenze l’esperienza è stata positiva, non ho avuto problemi con Prandelli. Ma per il bene mio, della Fiorentina e del Bologna era giusto che cambiassi aria: ora sono qui e questo è quello che conta” .

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.