Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Protagonisti della presentazione della stagione numero 20 della società di nuoto NC Azzurra’91 CSI sono stati loro, i tanti bambini e giovani che sono il presente e il futuro di una delle realtà della più importanti del nuoto bolognese.
Sono loro che hanno animato con applausi ma pure con una particolare attenzione, le parole dei presenti nel salone di Villa Pallavicini, incapace di poter contenere i tanti ragazzi con i loro genitori, per un momento che da anni unisce i piccoli ma pure chi ha fatto diventare Azzurra nelle ultime stagioni una realtà che può contare su 5 partecipazioni i Campionati Mondiali, 11 partecipazioni ai Campionati Europei, 3 ai Giochi del Mediterraneo, 2 alle Universiadi, mentre a livello nazionale ha collezionato qualcosa come 20 Medaglie d’Oro, 21 Medaglie d’Argento e 15 di Bronzo ai Campionati Italiani Assoluti.
Una bacheca di tutto rispetto, inimmaginabile 20 anni fa quando l’attuale presidente, Carlo Casadio era atleta e la società nacque con una scommessa:

Ora i ragazzi dell’agonistica sono circa 80, seguiti da tecnici di grande livello come Fabrizio Bastelli, Riccardo Lanozzi, Saba Rabbi e Alice Stanghellini e coordinati da un manager apprezzato ovunque come Giovanni Toma. Alla festa hanno preso parte anche il presidente del CONI di Bologna Renato Rizzoli che ha voluto sottolineare come “è merito anche di Azzurra se la città di Bologna è divenuta un bacino fondamentale per i grandi successi del nuoto italiano nel mondo”, mentre per Andrea De David, presidente del CSI di Bologna, ente di promozione dal quale nasce e con il quale è profondamente legata la società, ha messo in rilievo l’aspetto familiare della società, nella quale “i campioni sono i primi compagni di viaggio dei più piccoli”. Un saluto particolare è andato a chi ha conquistato titoli nazionali come Paolo Facchinelli, Arianna Barbieri, Denny Ferroni, o a chi come Cesare Pizzirani ha lasciato l’attività dopo 23 anni, ma è indubbio che l’atleta simbolo della società sia Mirco Di Tora, da cinque anni in Azzurra e leader delle classifiche nazionali del dorso con 4 ori, 3 argenti, 2 bronzi ai Campionati Italiani Assoluti nei 50-100-200 Dorso

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.