Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Non è sazia, la Virtus: dopo i colpi a raffica, si sta continuando instancabilmente a lavorare. La notizia della giornata è il rinnovo con Roberto Chiacig: che, non va dimenticato, sembrava lontanissimo solo qualche settimana fa. In ballo c’era uno spazio forzatamente limitato, dietro ai dioscuri Ford, Arnold e Giovannoni, che inizialmente non soddisfaceva il giocatore: il quale, in barba alla non più tenerissima età, è, in effetti, ancora fisicamente in grande forma, e reduce da una stagione (la scorsa, in bianconero) all’altezza delle sue migliori. Alla fine la roboante campagna acquisti delle V nere ha rimosso definitivamente le ultime perplessità di Chiacig: il quale, a 34 anni, può accettare un ruolo defilato in cambio della reale possibilità di tornare a vincere. Ora, per completare definitivamente la rosa, manca solamente il play di riserva: non occorre un giocatore da grandi minutaggi, diciamo da 10 minuti a gara e non oltre, e quindi il nome di Davide Bonora, più volte affacciatosi negli ultimi giorni, sarebbe in effetti quello ideale. La trattativa s’è invece arenata, per mere questioni economiche: l’offerta è in effetti parecchio bassa, non solo rispetto ai parametri attuali di una Virtus spendacciona come non mai ma anche rispetto agli stipendi percepiti di recente dal giocatore. Le parti non sembrano per nulla vicine, al punto che la società pare stia lavorando per un altro ritorno che sarebbe davvero eccellente: quello di Vlado Ilievski. Il suo nome era già circolato ma per un ruolo nettamente più importante, così la candidatura era decaduta all’atto dell’acquisizione di Boykins. Dimenticandosi, invece, che Ilievski può tranquillamente giocare anche da guardia: ed il poter fungere da cambio di lusso sia di Boykins che di Langford gli regalerebbe almeno 15-20 minuti a sera. Quelli, in pratica, che giocava lo scorso anno a Siena. La trattativa pare avanzata, e potrebbe chiudersi addirittura in giornata. A meno di clamorosi ribaltoni: e Dio solo sa quanti ce ne sono già stati negli ultimi tempi.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.