Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

L’agitazione regna nell’ambiente rossoblù di oggi. Dalle 15.30 il presidente Albano Guaraldi e il suo vice Maurizio Setti lavorano per preparare al meglio il Consiglio di Amministrazione del Bologna che prepara la prossima stagione. All’ingresso i Consiglieri hanno anticipato che fino alle 17 i due hanno lavorato per offrire agli altri consiglieri proposte concrete da poter discutere assieme. Si parla del nuovo management, dell’amministratore delegato, delle proposte a Longo e Malesani, quindi del budget che la società potrà avere per la prossima stagione. Di conseguenza si deciderà pure chi saranno i giocatore sui quali contare per creare il liquido necessario al mercato visto che è chiaro che nessun consigliere vorrà andare in tasca per acquistare i giocatori. Sul piatto le cessioni di alcuni dei giocatori più ambiti, da Viviano, che potrebbe per un giro di prestiti finire al Genoa a Mudingayi, che andando in scadenza di contratto potrebbe essere appetibile. Per gli altri la società cercherà di mantenere il nocciolo della squadra, a meno che non sia qualcuno dei giocatori a chiedere di poter cambiare aria, magari accorgendosi che farebbe fatica a trovare spazio.
Durante l’incontro di oggi si è fatto il punto anche sulla patrimonialità del Bologna, ovvero sulla resa degli alberghi e appartamenti lasciati da Porcedda e Menarini. Un incontro fiume che potrebbe anche essere aggiornato proprio per le tante problematiche sulle quali è necessario prendere una decisione. E chissà che una parte della discussione non verta pure sulla solidità della panchina di un tecnico che se dovesse perdere anche a Milano eguaglierebbe il record storico di sconfitte consecutive nella centenaria storia del Bologna.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.