Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Mancano 48 ore a Bologna-Roma, partita che vale molto e che i rossoblù dovranno giocarsi senza parecchi titolari. A centrocampo, comunque dovrebbe esserci Mudingayi, che come suo solito riesce a recuperare in fretta dai problemi muscolari. Si è allenato con i compagni e dovrebbe essere della contesa. A parte Marco Di Vaio, a causa di una leggera sindrome influenzale. Lo staff medico comunque è ottimista, dovrebbe trattarsi solo della sindrome che è in giro in questi giorni non troppo debilitante. Per il resto la formazione sembra fatta, con Garics e Rubin sulle fasce, mentre sarà Esposito a fare coppia con Britos al centro della difesa viste le squalifiche di Portanova e Moras. A centrocampo, mancando Perez, sarà Casarini ad unirsi a Mudingayi e Della Rocca, mentre Ekdal dovrà suggerire per Di Vaio e probabilmente Meggiorini che negli ultimi allenamenti ha dato buoni segnali per una condizione che sembra finalmente tornata al meglio.
Per quanto riguarda la società il pacchiano errore che sembra oramai acclarato da parte di Baraldi, potrebbe anche far capire a Zanetti il clamoroso errore da lui commesso quando ha voluto a tutti i costi il proprio amministratore delegato. Dopo un momento di amarezza da parte di tutti, se davvero Mister Segafredo tornasse sui suoi passi, capendo che solo chi non lavora non sbaglia, e lo facesse davvero per amore del Bologna, si potrebbe ripartire da capo, riprendendolo comunque in CDA. Certo, il Zanetti da 4 milioni di euro, senza voglia di altri investimenti servirebbe il giusto, un Zanetti innamorato dei colori rossoblù, che può portare la sua esperienza e le sue conoscenze, sarebbe probabilmente un rientro importante.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.