Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Oramai è lui il personaggio a Bologna, Davide Moscardelli. Anche la Gazzetta dello sport se ne è accorta, con un’intervista sul personaggio e la pubblicazione sul sito internet di alcuni video davvero divertenti. Intanto l’inizio del pezzo, che, ovviamente vede Mosca raccontarsi fuori dal campo, del perchè senza essere bomber sopraffino è un magnete di simpatia e attenzione, a cominciare dalla sua barba: “Me la sono fatta crescere, non mi pare di aver fatto chissacché, e sono diventato un mito. Boh”. Intanto però intorno alla sua barba ha creato un brand che spopola. “Qualcosa di più grande di me. Su Twitter guadagno 2500 follower al giorno. Mi chiedono magliette da Pordenone a Catania. Si immagineranno chissà che organizzazione, invece siamo io, mia moglie che gestisce tutto, volendo i miei suoceri che impacchettano le spedizioni”. Sperava di diventare famoso per altro oltre che per le t-shirt e i video su internet? “Anche rabona, elastico e “Aurelio” mi riescono alla grande, c’è la prova su Youtube. Una volta Costacurta disse che i miei gol, per la bellezza, erano pari a quelli di Messi e Maradona. Con tutto il rispetto si intende”.
Un fenomeno, quello di Moscardelli che attira simpatia anche per video come questi.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/mosca_20130821.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.