Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Minacce, percosse, vessazioni che andavano avanti da anni. Sabato sera è finito il tormento per madre e figlia di una famiglia marocchina residente a Bologna, in zona San Donato. Dopo l’ennesima minaccia da parte del marito e padre di famiglia, la moglia ha deciso di chiamare il 113: era tornato a casa ubriaco e inveiva contro la donna, minacciandola anche di morte di fronte ad una figlia poco più che maggiorenne e ai due fratelli, minorenni. Le minacce sono proseguite anche all’arrivo degli agenti. Nei confronti dell’uomo, nel corso del 2012, era stata fatta una denuncia proprio da parte della figlia, all’epoca minorenne, che aveva segnalato alla polizia ripetuti episodi di vessazioni e percosse alla madre, connazionale di 37 anni.

Nel video: intervista a Stanislao Caruso, Vicequestore aggiunto di Bologna
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_maltrattamenti_20131113.mp4

Categoria: Cronaca
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.