Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_mercato_20150108.mp4

Oggi Pantaleo Corvino non si è visto a Casteldebole. Era a Milano dove il mercato è più caldo che mai e il Bologna è sicuramente la squadra più attiva, probabilmente anche tra quelle di A. per una volta si può dire che è la squadra alla quale tutti si rivolgono perchè è una delle pochissime a parlare di soldi. Si dice che Saputo abbia messo sul piatto dieci milioni per andare in serie A e Corvino può così proporre ai giocatori qualcosa in più del meraviglioso passato che offriva Fusco questa estate per convincerli ad accettare la destinazione Bologna. E i nomi per non mancare la proomozione sono decisamente interessanti. Detto che Giovinco sembra più una chimera che altro, il nome più caldo sembra quello del centrale della Sampdoria Daniele Gastaldello che a 31 anni potrebbe formare con Maietta una coppia davvero esperta o condurre per mano Oikonomou verso una crescita importante. Il difensore greco ha diverse richieste dalla serie A ma finalmente il Bologna può tenere i propri gioiellini senza doverli cedere al miglior offerente. Nel pomeriggio Pantaleo Corvino ha incontrato federico pastorello, il procuratore del giocatore e in serata se ne saprà di più su questa trattativa. In porta il nome più caldo è quello di Sorrentino del Palermo, portiere di grande esperienza e qualità. In questo caso Stojanovic andrebbe a giocare mentre Coppola si giocherebbe un posto con il suo quasi coetaneo, che a 35 anni è comunque ancora fisicamente a posto, come del resto Coppola che oltre ad aver giocato un buon girone d’andata si è sempre proposto come esempio positivo all’interno dello spogliatoio. La società vorrebbe un portiere che oltre al sei politico potesse anche dare alla squadra qualche punto e sta pensando al palermitano visto che è difficile arrivare a giovani come Provedel o Bardi che comunque potrebbero subire la forte personalità di Coppola. Nel pomeriggio Sorrentino stesso ha confermato la trattativa ma ha pure detto che il presidente Zamparini l’avrebbe già fermata. Comunque l’idea è che non sia tutto finito qui visto che l’ambiente a Palermo non è poi così sereno intorno a lui tanto da aver diffidato organi di stampa in merito a dichiarazioni del suo procuratore. Inoltre sempre a Palermo sono stati chiari con lui: il futuro è Ujkani e lui dovrebbe fare da chioccia e chiaramente questo non è una motivazione per restare.
Un altro nome che sembra sfumato è quello di Ilicic. Il giocatore lascerà Firenze ma è più propenso al Torino piuttosto che a scendere in serie B. Certo un giocatore che preferisce la posizione di trequartista andrebbe a togliere il posto a Laribi che se si spostasse in posizione di mezzala non è mai stato altrettanto efficace come dietro alle due punte.
Nel giro degli accordi con la Sampdoria dopo Sansone ci potrebbe essere uno scambio, quello tra Garics e il centrocampista sloveno Krsicic specie se Cacciatore dovesse andare a Verona. Comunque l’austriaco lascerà Bologna anche perchè Corvino è stato chiaro, bisogna che qualcuno faccia spazio per rientrare nella lista chiusa della serie B.
Sulla via della cessione dopo Friberg anche Pazienza, Troianiello e Giannone, oltre ai giocatori che il Bologna non aveva inserito in lista come Rodriguez e Riverola.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.