Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Livio Suppo, responsabile del progetto MotoGP della Ducati, in un’intervista sul sito del blog della Ducati ha con fermato la presenza di Marco Melandri a Brno (17 agosto). Il destino del ravennate sembrava ormai segnato. Dopo i deludenti risultati al Sachsenring e a Laguna Seca, il team pensava di sostituirlo subito con Sete Gibernau, fin dalla gara nella Repubblica Ceca. Suppo invece sembra aver apprezzato i progressi di Melandri con la GP8.
POTENZIALE – “Per Marco Laguna Seca è stato un weekend positivo senza però il risultato finale che avrebbe potuto raccogliere – ha detto – nel warm-up è stato molto veloce così come nelle libere. In gara è stato sfortunato urtando un paletto all’ingresso della prima curva e uscendo di pista. Però ha dato costanti segnali di ripresa, qui come al Sachsenring. È stato costantemente fra i primi durante le libere ed il warm-up e siamo convinti che adesso anche lui abbia capito come sfruttare il potenziale della sua Desmosedici. Adesso un po’ di vacanza ma fidatevi che non vediamo l’ora di rivedere Casey e Marco in pista a Brno”.
RITMO – Suppo è poi tornato a parlare dello spettacolare duello tra Stoner e Rossi in California: “Immagino abbiate visto la gara di Laguna. Di sicuro una delle più emozionanti degli ultimi anni! È stata una vera e propria battaglia fra due super piloti. Questa volta ha vinto Vale, ma Casey ha dimostrato di che pasta è fatto. Ovviamente finire secondo dopo un weekend in cui ha dominato tutte le sessioni di prove non è il massimo, ma lui ci ha provato in tutti i modi. La cosa più importante è che per il quarto GP consecutivo Casey è stato velocissimo, imponendo il suo ritmo in maniera impressionante in tutte le sessioni di prove. Il suo feeling con la Desmosedici è al massimo, e ci sono ancora sette gare da disputare”.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.