Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Che il giorno dopo la festa si sarebbe trasformata in tremenda tristezza i 500 partecipanti all’incontro finale del centro Bologna Clubs non lo sapevano. Tutti i 40 club del Bologna hanno avuto qualche rappresentante e il clima è stato fin da subito caldissimo, con grande euforia, urla e tifo. Il Bologna ha fatto la sua portando sotto il tendone dell’Extragon gran parte dei ragazzi che hanno regalato una stagione assolutamente straordinaria e indimenticabile.
Prima la presentazione, cominciando da Gaston Ramirez per concludere con il capitano, Marco Di Vaio, al quale il Direttivo del Centro Bologna Club, con il suo presidente Stefano Dalloli, ha voluto donare una targa perchè ancora una volta ricordi i quattro meravigliosi anni passati a Bologna. I ragazzi lo sapevano e si sono adeguati. Hanno passato due ore di assalto, tra foto, autografi, baci, strette di mano e pacche sulle spalle. Nessuno si è sentito escluso, anche chi, come Sorensen ha giocato di meno, oppure chi come Morleo o Gillet il suo campionato lo ha già finito, o per squalifica o per infortunio. Quando da parte dei vari club i cori e le canzoni venivano meno ci ha pensato un nutrito gruppo del gruppo Fedelissimi a sostenere i cori, tanto che in alcuni momenti il clima era esattamente quello delle più calde partite giocate al Dall’Ara. In alcuni momenti l’unione tra giocatori e Tifosi ha fatto sì che gli stessi rossoblù abbiano preso in mano le macchine fotografiche per immortale i compagni con altri tifosi.
Un clima che è andato sempre migliorando quando si è arrivati al taglio della torta: Marco Di Vaio ha estratto il biglietto per vincere la sua maglia autografata, mentre in uscita i giovani Sorensen, Taider e Belfodil sono rimasti qualche istante in più dei compagni per non perdersi la fetta di torta loro riservata.
Nonostante l’assenza del CEV la serata di è conclusa con la lotteria, il cui ricavato è andato a favore della FANEP del professor Franzoni, che ha annunciato come i fondi andranno alla costruzione di una stanza per la cura dell’epilessia.
Al termine tutti felice, tutti contenti per il Bologna, fino alla notizia appresa il mattino successivo.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.