Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_autodromo_20150615.mp4
Manca davvero a tanti la Formula 1 dal circuito di Imola. E per rilanciare il Santerno e aprire una partnership con il circuito di Monza, oggi il sindaco di Imola, Daniele Manca, è volato a Londra per incontrare il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone. All’incontro erano presenti anche il presidente di Conami, Stefano Manara e il presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense.
Si è trattato di un primo approccio, per capire se la Formula 1 è interessata a riavere una prova in Italia e se è disposta ad aiutare l’organizzazione per risolvere le problematiche maggiori, che ovviamente sono soprattutto di tipo economico. “Abbiamo voluto manifestare ad Ecclestone la volontà della città di Imola di riavere la Formula 1 – spiega Manca -, ma innanzitutto vogliamo fare la nostra parte per mantenere un Gran Premio in Italia, anche in una prospettiva di alternanza tra diversi circuiti nazionali. Intanto abbiamo presentato il nostro progetto di rilancio sull’autodromo, gli investimenti che abbiamo fatto e che faremo nei prossimi anni sulla struttura. Ecclestone ci ha detto che non sarebbe mai voluto andare via da Imola – continua Manca -, anzi, ci ha tenuto a ricordare che fu lo stesso Enzo Ferrari a chiedergli di organizzare un Gran Premio nel nostro circuito. Da parte sua non ci sono preclusioni. Ovviamente resta lo scoglio economico, ma lo stesso Ecclestone si è impegnato a verificare in quali tempi e modi sia possibile programmare un ritorno della Formula 1 a Imola. L’orizzonte è il 2017”. Come indicato dal sindaco l’obiettivo è quello di alternare il ciurcuito del santerno con quello di Monza, in modo che il vertice del mondo dei motori possa comunque avere annualmente una tappa in Italia.

Categoria: Sport, Sport varie
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.