Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Oggi alle 12.45 presso il centro tecnico Galli, Malesani ha risposto alle domande dei giornalisti. Ecco le sue risposte alle nostre domande.

Questi due punti di penalizzazione arrivano in un momento in cui si ci godeva il lato sinistro della classifica,come li avete presi?
Ci siamo goduti per poco il lato sinistro della classifica,ma questa penalizzazione ce l’aspettavamo eravamo preparati mentalmente e non solo perché fortunatamente abbiamo abbastanza punti per non farci spezzare le gambe e sicuramente ci potranno aiutare. Bisogna continuare così a fare punti con buone prestazioni.

Ci sarà Di Vaio nella gara di sabato?
Ci sono tutti quelli di Bari esclusi Moras,Morleo e Meggiorini infortunati. Ne porto venti perché gli altri lavorano per la coppa italia e preferisco che rimangano qui ad allenarsi invece di venir via per la trasferta a Milano.Penso che con questo tipo di organizzazione si lavori meglio.

Parlando di Viviano teme il pressing incessante dell’inter ?
Non parlo di mercato,io penso solo ed esclusivamente al campo,ma se vuole un semplice parere non penso che l’inter avrà la meglio.

Cosa pensa dell’allenatore dell’inter Leonardo?
Credo che sia uno di quegli allenatori predestinati,che hanno avuto subito la possibilità allenare una grande squadra,prima con il milan e ora con l’inter. Non lo conosco personalmente ma se tutti ne parlano bene vorrà dire che sarà sicuramente bravo in quel che fa. Ribadisco che è un predestinato,ha avuto una gran carriera da giocatore,e si capiva che il suo destino era quello,mentre io vengo da un’altra estrazione, ho un altro tipo di storia sono più consolidato come allenatore sul campo;ma non c’è una sola strada giusta ambedue sono un corretto approccio al calcio.

Vede delle differenze tra l’Inter di Benitez da quella di Leonardo?
La sfortuna di Benitez sono stati gli infortuni che gli hanno creato dei problemi che si sono risolti nell’ultima partita quella dove l’inter è diventata campione del mondo.Con Leonardo che ha preso la squadra nel momento “migliore” ho visto però più attaccamento dei giocatori al proprio allenatore,un clima diciamo più sereno,almeno questo è quello che appare dalla televisione.

Rimpianto di non essere mai stato allenatore delle grandi squadre italiane nonostante abbia allenato squadre come parma,fiorentina e adesso il bologna?
Sono sempre arrivato alle porte del paradiso ma non sono mai entrato. Diciamo che l’Inter o il Milan sono sicuramente un’altra cosa dalle squadre che ho allenato .Mi dispiace non averle mai allenate,non ce l’ho fatta,per una serie di circostanze,pazienza ma sono felice lo stesso per tutto quello che ho fatto. In passato sono stato diciamo fatalista,ora sono sereno anche se non ce l’ho fatta ad entrare nell’olimpo. Possiamo dire che sono stato meno fortunato tra i fortunati.

Si può chiedere di più a i giocatori?
Tutti sanno e continuerò a dirlo che per me la squadra vale dieci,tutte le altre squadre che lottano come noi ci metterebbero la firma per arrivare al girone di ritorno con 25 punti, perché nonostante i punti della penalizzazione ,che ci portano a 22 punti,per me l’importante sono quelli ottenuti sul campo. Sicuramente c’è stata una crescita generale lenta ma con la prova a Bari è e deve essere adesso tutto un salire.Chiaro che Marco è il finalizzatore unico in questo momento,ma sinceramente a me basta che qualcuno segni,sia lui o qualcun altro. Un’altra cosa importante è subire meno gol possibili perché anche questo può aiutare a prendere punti.

Per quel che riguarda Mutu rimane un giocatore interessante e come lo giudica?
Preferisco parlare di Bologna.Su Mutu ho già parlato e non mi compete dire altro a riguardo.

Affronta l’inter nel suo momento migliore sicuramente ma il Bologna è nel suo momento migliore?
Avendo letto i pronostici credo che non ci dovrebbe essere partita ma come sappiamo il calcio ti da la possibilità di sovvertirli tutti perché le partite non sono tutte uguali. Per esempio nella partita contro il milan anche lì il Bologna era come è adesso, sereno e in buono stato. Con l’inter sarà uguale,ma se non è nella sua giornata perfetta può scappare la sorpresa,devi approfittarne. Altrimenti il Bologna deve provare a non rendere perfetta la giornata dell’inter.

Potrebbe essere una partita come quella del Siena con l’inter?
Lì l’inter non andava bene,aveva un clima ostile e il Siena ne ha approfittato,ora è diverso l’ambiente è ottimo e sereno per loro.

Con il Bari ha impostato il gioco non facendo quasi mai toccare palla a loro, con l’inter come la imposterà?
L’inter dal punto di vista tattico gioca in maniera totalmente diversa, ha una forza fisica maggiore,sarà difficile non farle toccare palla. Noi dobbiamo fare la nostra partita cercando di disturbare l’inter nel corso della gara cercando di non rendergli la gara troppo facile se no sei morto. Non andiamo la come si dice per semplice amministrazione,daremo la nostra in campo.

La mente del Bologna è più leggera, può essere un vantaggio?
Preferirei giocare in casa e con 7giocatori dell’Inter in meno. Bisogna cercare di fare punti,andiamo là per fare questo ed è l’unica cosa importante.

Qualcosa che la lega all’inter?
Ho incontrato parecchie volte l’inter ed è una squadra rognosa per me ,ostile da battere. Per me il titolo di campione d’ Italia se lo giocano tra milan, inter e roma,ma il napoli può essere la vera sorpresa.

Invidia umana verso quelle squadre che possono permettersi grandi giocatori?
Ad un certo punto della mia gioventù tifavo milan, ma penso che Moratti sia uno di quei presidenti che si merita di vincere molto,fa la fortuna di molte squadre e non solo della sua.Compra sempre dei gran giocatori, anche se spendere molto non porta sempre a vincere,l’inter ne è un esempio visto che Moratti ha ottenuto degli ottimi risultati da 5-6 anni a questa parte.

Maradona ha detto che Lavezzi sarà il suo erede e che può prendere il suo numero che ne pensa?
Se fossi Lavezzi continuerei con il proprio numero,in quanto identificarsi con Maradona è molto dura. Per me è uno dei dieci giocatori più forti di tutti i tempi.

Oggi lei e la squadra avete incontrato Zanetti, che cosa vi siete detti?
Il presidente ci ha fatto una panoramica generale della situazione. Ha dimostrato segno di attaccamento alla squadra, in quanto tifoso da sempre,senza però avere giustamente particolari follie. Deve prima sistemare la società dal punto di vista economico poi si vedrà. Anche lui è in linea con noi perché l’obiettivo è la salvezza. Il futuro societario dovete chiederlo a lui,non so cosa ci sia nella sua testa.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.