Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Davanti agli occhi di Joey e Lino Saputo, il Bologna vuole ritrovare domani sera al dall’Ara la vittoria anche nel proprio stadio. Non sarà una passeggiata, Lopez lo sa, nello stesso tempo è consapevole che il Bologna è ora la corazzata della serie B, che però non vince solo per la maglia.ma solo se corre più degli avversari. E’ il concetto che anche in questa settimana ha continuato a ripetere ai suoi giocatori perchè soltanto con l’umiltà e la concretezza si può vincere contro squadre che vedono l’incontro contro i rossoblù come il più importante della stagione.
Il Vicenza del tecnico subentrato in corsa Pasquale Marino hanno conseguito ben cinque vittorie consecutive issandosi fino ad un inatteso quarto posto in campionato per merito non solo delle reti del centravanti Cocco ma del lavoro di un’intera squadra capace di subire un solo gol durante questa striscia vincente. Paradossalmente proprio il capocannoniere biancorosso è anche l’unico giocatore perennemente in ballottaggio con il compagno Petagna mentre il resto dell’undici titolare è praticamente immutabile a maggior ragione dopo il pieno inserimento nell’organico dell’esperto difensore Manfredini acquistato dal Sassuolo a gennaio. Il 4-3-3 è lo schema scelto per questo Vicenza che, pur avendo un ruolino di marcia non lusinghiero in trasferta (4 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte), ha inanellato recentemente anche tre risultati utili lontano dalle mura amiche a conferma del progressivo consolidamento del progetto di Marino. Il Bologna domani sera potrebbe trovarsi di fronte una squadra inadatta ad interpretare la gara esclusivamente in chiave difensiva ma pronta a gestire il pallone grazie alla visione di gioco di Di Gennaro per cercare spazi nella retroguardia rossoblù. Proprio sull’ex trequartista toccherà a Laribi operare sia per costringerlo all’errore sia per impedire ai compagni di rifornirlo di palloni. Per quanto riguarda il Bologna oltre al treequartista che è certamente il giocatore che sta viviendo il periodo migliore soprattutto in zona gol, ci sono alcuni ballottaggi che diverranno un grande pregio martedì prossimo, quando con partite ravvicinate Lopez potrà scegliere tra una rosa molto ampia ma pure con grande qualità. Se non si tocca il modulo, è probabile che domani sera non cambino neppure gli uomini che hanno vito a Cittadella. Ovvero davanti a Coppola Ceccarelli e Masina esterni, con Maietta Gastaldello centrali. A centrocampo Matuzalem, che è in diffida, sarà ancora affiancato da Casarini e Krsticic, mentre davanti a Laribi agiranno Cacia e Mancosu. In rampa di lancio anche Mbaye sulla fascia destra, che potrebbe esordire dal primo minuto martedì con il Latina, così come potrebbe essere degli undici Zuculini. Molto probabile anche l’utilizzo di Sansone e di Improta in avanti.
L’arbitro chiamato a dirigere l’anticipo della ventisettesima giornata di serie B è Manganiello di Pinerolo, coadiuvato dagli assistenti Peretti e Raparelli e dal quarto ufficiale Ros. Noi seguiremo l’incontro domani dalle 20.30 su Telecentro con il Pallone Gonfiato live, mentre domenica dalle 21 tutti gli approfondimenti con Alberto Bortolotti e i suoi ospiti con il Pallone Gonfiato Classic.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.