Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

L’unico dubbio di formazione lo ha sciolto Lopez, confermando anche a Livorno la presenza di Stojanovic tra i pali. Mentre a caysa di una contusione alla gamba non partirà Maietta. Nello stesso momento ha pure fatto capire che dal prossimo impegno casalingo con il Carpi tra i pali tornerà Coppola che in Toscana si accomoderà in panchina. Come già capitato con Ferrari, Masina, Paez e Scalini, anche per il portiere austriaco le buone prestazioni hanno fatto capire al tecnico di poter contare su una rosa competitiva in ogni suo elemento, ma che, specie, in un ruolo delicato come il portiere, le gerarchie vanno rispettate.
Per il resto, con il rientro di Oikonomou dopo la squalifica al centro della difesa assieme a Maietta, non ci saranno variazioni rispetto alla splendida partita con il Trapani. Dunque Ceccarelli e Morleo agiranno sulle fasce, mentre a centrocampo Matuzalem agirà davanti alla difesa, con Buchel e Zuculini mezzali. Laribi torna dietro alle due punte Cacia e Acquafresca, che avranno come obiettivo quello di concretizzare di più le occasioni che riescono a crearsi.
Dall’altra parte Gautieri è uno zemaniano di ferro, e proporrà uno schieramento simile, che sulla carta è un 4-3-3, ma con uno dei tanti ex, Siligardi (assieme a lui anche Galabinov, Djokovic e Vantaggiato), che lavoro non solo accanto, ma pure come suggeritore delle punte.
Venendo alle statistiche quello tra Livorno e Bologna sarà il trentunesimo incontro tra le due squadre. Il bilancio è favorevole ai rososblù che hanno vinto 15 volte. 7 i pareggi e 8 le vittorie labroniche. Vantaggio rossoblu anche nel bilancio gol fatti-subiti, dove sono nettamente avanti per 62 a 31. Nonostante la classifica premi il Bologna che può vantare una vittoria in più e una sconfitta in meno, nello stesso momento i toscani hanno segnato tre reti in più fino ad ora, 17 contro 14, ma sono stati più bravi anche in difesa visto che hanno subito solo otto reti contro le nove del Bologna. Diverso il discorso se si tiene conto delle ultime sette partite, dove il Bologna ha subito solo due gol. Ad arbitrare l’incontro è stato chiamato Pairetto di Nichelino, coadiuvato dagli assistenti Di Vuolo e Alassio e dal quarto ufficiale Tardino mentre seguiremo la partita domani dalle 14.30 con il Pallone Gonfiato live su telecentro, mentre domenica dalle 21 l’appuntamento è su Telesanterno con il Pallone Gonfiato classic con Alberto Bortolotti e i suoi ospiti.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20141031.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.