Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La lontananza dalla città della squadra permette certamente di preparare al meglio l’incontro delicato con il genoa, nello stesso momento toglie a chi per mestiere, come lo stampa, o per diletto, come i tifosi, il pomeriggio a Casteldebole, per criticare e commentare, per trascorrere un pomeriggio all’aria aperta, o per cercare qualche riflessione tattica.
L’isolamento di Coverciano, allora, porta ad affrontare tematiche lontane anni luce dal difficile momento, come potrebbe essere quello trattato oggi dalla Gazzetta dello sport che porta a Colomba come allenatore per la propssima stagione, oppure alla querelle sui tre milioni di dollari lasciati da Tacopina in estate ma che non sono fino al termine dell’arbitrato nelle disponibilità del Bologna, mentre sempre in tema di mercato iniziano le voci su Di Vaio, sul quale sembra possa essere interessato in primis il Napoli.
Intanto chi si muove verso la partita di domenica sono i tifosi, i quali, nonostante la delusione, hanno deciso di sostenere ancora una volta la squadra e faranno di tutto per far sentire la loro voce. Anche perché da Genoa si attende un esodo di massa, con almeno 5mila tifosi che invaderanno tutta la curva San Luca e dunque metteranno a dura prova le capcità canore dei rossoblù di casa.
Proprio per le difficoltà logistiche, per cui gli abbonati alla San Luca dovranno spostarsi, e per agevolare la presenza del pubblico, alcuni chiedono alla società di venir incontro ai tifosi sui prezzi da applicare, specie in curva o nei distinti, ma siamo già a giovedì e dunque è impossibile cambiare i prezzi a tre giorni dall’evento, considerato che in molti interessati avranno già comprato il biglietto in prevendita. Dunque possibile avvicinare i 25.000 presenti, una quota decisamente interessante per una partita che vale molto.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.