Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

GOSS 5,5. In pre-campionato l’avevamo sempre visto bene, pimpante, autorevole sul parquet. Ma ieri, all’esordio in Legadue, lo statunitense ha fatto un passo indietro, forse tradito dall’emozione o chissà che altro. Titubante e impreciso in avvio, aspetta tantissimo prima di prendersi qualche penetrazione. E intanto il suo dirimpettaio, Maestranzi, illumina la scena.
PINTON 5. Entra in quintetto, ma in pochi se ne accorgono. Nel senso che la sua impronta è impalpabile. Zero tiri, zero iniziative, zero tutto. E anche quando si riaffaccia in campo nella ripresa resta estraneo al match (‘virgola’ e –1 di valutazione in 15’).
MCCRAY 6. Chris è più coerente, cioè assomiglia di più al McCray visto nelle amichevoli. Un giocatore un po’ intermittente, capace di folate importanti ma anche di qualche sciocchezza. Se i Crabs prolungano la gara all’overtime lo devono a lui, a quella tripla sparata con il cronometro ormai a fine corsa. Le percentuali sono buone (50% dal campo, 6/6 dalla lunetta), così come i 6 rimbalzi non sono male. Pesa però qualche ‘svolazzo’.
RINALDI 5,5. Paradossalmente, i suoi due banali errori da sotto a pochi secondi dal gong sono ossigeno puro per i granchi, che in qualche maniera fanno poi uscire il pallone sul perimetro, dove McCray castiga da tre. Altri tiri finiscono sghembi, comunque Tommy si fa notare per i recuperi (4, senza perse) e per l’insolito saldo attivo tra falli fatti (0 in 22’, storia pura) e subiti (5).
KESICKI 6,5. L’inizio è uno shock, palla persa e stoppone preso, ma il polacco non sembra tipo che si deprime. Così incomincia a metterla da sotto e dalla distanza, ad arpionare rimbalzi (11 in 23’, roba buona), a essere un fattore nella partita. Certo, a volte Maggioli lo porta a scuola, ma nel complesso una prova incoraggiante, che avrebbe magari meritato qualche minuto in più nel finale.
SCARONE 6. Dopo la lunga inattività per infortunio, crediamo che non ci si potesse aspettare di più. German resta dentro 28’, mette 15p con 5/12 al tiro, distribuisce 3 assist. Perde anche qualche pallone, d’accordo, non mette la tripla della parità all’overtime, ma il rientro è positivo.
GURINI 6,5. La sorpresa più gradita, canestri e presenza, 21’ importanti.
DE POL 5,5. Non è in condizione e si vede.
ZANUS FORTES 6. Rimbalzi (6 in 16’) e tenuta dietro, onesto lavoro il suo.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.