Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

L’azzurro si tinge di biancorosso. Oltre a Luca Infante già a Cagliari per lavorare col gruppo azzurro targato Recalcati, nella lista dei 24 azzurri che saranno inseriti nella lista Fiba, figurano altri due nomi targati Pallacanestro Reggiana. Si tratta di Robert Fultz e Nicolò Melli. Una precisazione per sgombrare i campi dalle possibili illazioni. Il centro di Salerno, prenderà parte alle gare di qualificazione del team Italia per i campionati europei, e il suo nominativo figura nella lista che cercherà di portare la squadra italiana ai prossimi campionati continentali. Prima però bisognerà superare lo scoglio rappresentato dalle gare di qualificazione contro Serbia, Ungheria, Finlandia e Bulgaria; partite che saranno giocate nel periodo che va dal 20 al 30 agosto. Quindi Infante salterà la prima fase della preparazione con la Trenkwalder. Niente raduno pre-season il 18 agosto e più di un’incognita per il lavoro in altura a Castelnovo Monti, programmato per inizio settembre.
Il discorso che riguarda gli altri due biancorossi è un po’ diverso. Sia Fultz che Melli sono giocatori di interesse nazionale e i loro nominativi figurano nell’elenco dei potenziali azzurri che possono essere chiamati a vestire i colori dell’Italbasket. Questo nel caso di forfait o indisponibilità di uno o più elementi del gruppo che lavora con Recalcati. Che Fultz fosse un giocatore di interesse nazionale era noto da tempo. Il playmaker firmato dalla società biancorossa con un contratto biennale, è da tempo nel mirino della Nazionale Italiana. Il suo nome non rappresenta più di tanto una novità. Diverso il discorso che riguarda il gioiello biancorosso Nicolò Melli. L’infortunio alla schiena che ha colpito Danilo Gallinari, costringerà il numero 8 dei Knicks a restarsene fermo immobile. Quindi non potrà essere utilizzato a breve. Alla luce dei miglioramenti palesati da Melli nel corso dell’ultima stagione di Legadue, oltre ai progressi con la rappresentativa Under durante i campionati europei, hanno portato il giocatore biancorosso ad essere oggetto di grandi attenzioni. Nel momento in cui il bambino prodigio farà ritorno in Italia, dopo il viaggio di una settimana a Dallas, per impegni con lo sponsor Adidas, sarà sottoposto ad una serie di pratiche burocratiche che dovrà assolvere per entrare a far parte della lista azzurra. Il suo rientro in città è previsto nei prossimi giorni, poi una volta messo piede a Reggio, sarà timbrato e schedato dal team Italia.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.