Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Luca Infante è atterrato nel tardo pomeriggio di ieri all’aeroporto Malpensa di Varese. Tempi di sbrigare le pratiche poi via sul pullman della squadra azzurra con destinazione Torino. All’interno dell’impianto piemontese, la squadra di Recalcati affronterà mercoledì sera la Bulgaria nella gara decisiva per le qualificazioni europee. La voce del biancorosso che appare dall’altra parte del filo, sembra carica e piena di entusiasmo.
«Sono felice-attacca il biancorosso-la squadra ha ottenuto una preziosa vittoria in Finlandia e la situazione sembra decisamente più rosea rispetto a qualche settimana fa. La cosa che maggiormente mi rende felice, deriva dal minutaggio che sono riuscito a conquistare. Sono rimasto in campo 18 minuti e l’ho fatto nei momenti più importanti della gara».
Qual è stato il suo merito?
«Ho saputo mettermi a disposizione del tecnico e ho dato tutto quanto avevo in corpo».
Si è preso poche conclusioni, c’è un motivo?
«Carlo (Recalcati) mi aveva detto di lavorare forte in difesa dato che in attacco il trio Mordente, Bulleri e Soragna stava tirando bene. Ho quindi cercato di assolvere al meglio il mio compito».
Ancora pochi giorni poi l’esperienza col team Italia, andrà ad esaurirsi.
«E’ stata bella e gratificante che sarei disposto a rifare. Rimanere nell’ambiente dei migliori giocatori italiani è molto bello».
Quando torna a Reggio?
«Giovedì potrei essere di nuovo lì».
Come si sente dal punto di vista fisico?
«Andrò un po’ gestito, ma so cosa mi aspetta dato che dovrò mettermi al servizio di Franco. Dovrò entrare con calma ma in fretta».
Azzurro in Legadue, si sente un giocatore franchigia?
«Questo non lo so, però sono reduce da un’esperienza straordinaria che mi darà un grande gas in vista della nuova stagione. Non mi monto la testa ma lavoro per crescere. A Reggio c’è un obiettivo da raggiungere che tutti vogliamo conseguire e io dovrò fare la mia parte».
Kudlacek
Il giocatore biancorosso di passaporto ceco ha affrontato sabato pomeriggio la Bosnia Erzegovina, per una gara di qualificazione agli Europei. Il playmaker non è riuscito ad evitare la sconfitta della sua squadra uscita superata col punteggio di 95-79. Per Kudlacek 4 punti in 4 minuti di impiego.
Abbonamenti
Riprenderà domani presso Banca Reggiana la vendita delle tessere di abbonamento della Trenkwalder. Il numero degli abbonamenti venduti ammonta a 1365.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.