Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Grazie a un perentorio 12-0 nell’ultimo quarto, propiziato (manco a dirlo) da un ex – questa volta Bulleri – la Benetton prende il volo ed espugna la Futurshow Station. Per i biancoverdi di coach Repesa è la sesta vittoria consecutiva tra campionato e coppa, per la Virtus è la terza persa di fila. Dopo l’ottima partenza si apre ufficialmente una crisi, e il calendario non aiuta di certo, perchè domenica le Vu Nere vanno a Sassari, e poi arriva Milano. Winston oggi è rientrato e ha già dato un discreto contributo, e migliorerà, ma Sanikidze continua a mancare e i problemi sotto canestro permangono immutati. Ma a parte questo, stasera è latitato anche il gioco. A parte l’idea (vincente) del quintetto iniziale, per il resto si sono visti 5 giocatori in campo che spesso hanno giocato da soli, forzando parecchio le conclusioni. In più 9 tiri liberi non si possono certo regalare.
Claudio Sabatini ora è concentrato prevalmentemente (o forse totalmente) sulla questione Bologna FC, come dimostrano anche le parole del post-partita. Comprensibile, ma se la situazione non dovesse migliorare rapidamente un intervento sul mercato sarebbe decisamente auspicabile, anzi sarebbe auspicabile fin da ora.
Parlando di singoli, da salvare, oltre al sorprendente impatto di Parzenski, c’è Petteri Koponen, che anche se ha forzato un po’ ha messo a referto 14 punti e distribuito 4 assist. Per il resto onestamente poca roba, Amoroso ha sbagliato completamente la partita dopo l’exploit varesino, Kemp è apparso abbastanza fuori dai giochi e Homan, anche se ha catturato 10 rimbalzi, ha comunque perso il confronto con ogni avversario e sbagliato 5 liberi che gridano vendetta.
Per Treviso 5 giocatori in doppia cifra, ottima prova di squadra e note di merito per Devin Smith (13 nel primo tempo, 18 alla fine), per l’ottimo Motiejunas (13+9), e per l’ultimo quarto glaciale di Massimo Bulleri, senza dimenticare il solito utilissimo Brunner.

Cronaca: Lardo parte con un quintetto ad alto rischio, con dentro Martinoni, Parzenski e Moraschini. La mossa funziona. Treviso non capisce nulla, Parzenski mette 4 punti, Martinoni una tripla, e la Virtus scappa subito 10-2. Dopo la partita si normalizza, e anche la Benetton entra in partita, tornando vicina con Smith e Nicevic. Un canestro di Kemp sulla sirena fissa il primo parziale sul 17-12.
Nel secondo quarto la Benetton prova più volte ad avvicinarsi, con ottime cose di Peric e soprattutto di uno straordinario Devin Smith, che firma tre volte il -1. Gailius risponde due volte, ma alla terza Nicevic firma il sorpasso biancoverde, a cui risponde Koponen. Si rivede Winston, decisamente non in buona condizione. Homan ne combina di tutti i colori, tra cui sbagliare 4 liberi, e così Gentile può mandare i suoi al riposo avanti di una lunghezza con un libero sulla sirena: 33-34 a metà.
Il terzo quarto è equilibrato, e si continua a sbagliare tanto. La Virtus trova qualcosa da Homan e Poeta; Treviso, con Brunner e Smith, prova ad allungare (43-47), ma Kemp e Winston piazzano un 7-0. Risponde Smith, e poi Brunner sulla sirena per il sorpasso: 51-52 al 30°.
Nell’ultimo periodo si parte con 5 punti in fila di Winston per il 56-52, a cui la Benetton risponde con un perentorio 11-0: prima Bulleri, con un gioco da tre punti e una tripla, poi triple di Gentile e Motiejunas per il 56-64. Nel momento più nero la Virtus si affida a Koponen e Poeta, che la riportano a -2 (65-67). Ma la Benetton è brava a colpire dove i bianconeri sono deboli, ovvero sotto canestro. Nicevic mette 4 punti pesantissimi, mentre di là nessuno è in grado di far canestro. Il canestro della staffa è di Greg Brunner, su rimbalzo offensivo. Poi son falli sistematici e accademia biancoverde: finisce 69-79.

CANADIAN SOLAR BOLOGNA – BENETTON TREVISO 69-79 (17-12, 33-34; 51-52)
BOLOGNA: Koponen 14; Poeta 8; Moraschini 1; Homan 7 ; Winston 9; Martinoni 3; Gailius 6; Fabiani NE; Parzenski 4 ; Kemp 11; Amoroso 6; Canuti NE.
TREVISO: Cazzolato NE; Smith 18; Markovic 4; Bulleri 11; Nicevic 10; Motiejunas 13; Cuccarolo NE; Gentile 6; Peric 4; Wojciechovski 0; Brunner 10; Toolson 3

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.