Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

L’estate del Cesena, tribolata e piena di punti interrogativi, è diventata improvvisamente piena di solide certezze. Smaltita la rabbia per il mancato ripescaggio dove è stato favorito l’Avellino, caso ormai chiuso ma che lascia qualche dubbio alla dirigenza, la società si è potuta concentrare soltanto sul mercato e gli sforzi hanno creato una rosa molto competitiva. L’arrivo in panchina di Bisoli ha dato subito alla squadra l’impronta giusta, quella di un gruppo battagliero e determinato capace di svolgere un ruolo da protagonista in Prima Divisione. Il calciomercato ha poi visto partenze illustri come quella di Salvetti, ma anche arrivi eccellenti come il terzetto ex Foligno Bonura – Segarelli – Zebi e le due punte Veronese e Motta elementi che garantiscono sostanza e un alto rendimento. Ai box di partenza il Cesena non avrà probabilmente il potenziale di Padova e Cremonese, le regine del campionato almeno sulla carta, ma di sicuro può contare su un buon organico dotato di un giusto mix tra giovani e giocatori esperti. L’ottimo mercato estivo è stato supportato anche dai tifosi che hanno sottoscritto ad oggi 4000 abbonamenti, mostrando di credere al progetto e di amare questa maglia nonostante le contestazioni nate alla fine della scorsa stagione. Domenica prossima al debutto in campionato in casa con la Reggiana, primo di due derby consecutivi a cui seguirà quello con il Ravenna, è previsto un tifo caldo e appassionato.
Riguardo al mercato sono ancora calde le piste che portano a Vanigli dell’Empoli e a Pagani del Frosinone, elementi che puntellerebbero la retroguardia, ma in realtà gli sforzi sono concentrati nelle cessioni per sfoltire la rosa. Salvo affari in extremis dunque non ci saranno novità anche perché questo Cesena pare già pronto per iniziare a fare sul serio.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.