Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il quarto turno di campionato mette di fronte Ravenna e Spal in un derby emiliano romagnolo ricco di significati e dove la posta in palio è molto alta. Entrambe le squadre infatti devono assolutamente ottenere i tre punti per continuare a cercare di scalare la classifica e queste motivazioni regaleranno di certo un match emozionante.
A questo importante incontro di certo arrivano peggio i ravennati con un organico letteralmente ridotti all’osso. Dopo le assenze di Zizzari, Zecchin e Filipi, mister Atzori dovrà quasi certamente rinunciare anche a Pettinar, affetto da una forma influenzale, e così a disposizione per l’attacco avrà il solo Gerbino Polo. Il Ravenna dovrà quindi rivoluzionare il modulo e con tutta probabilità dietro all’unica punta ci saranno Trotta e Rossetti con Sciaccaluga al centro della mediana a fungere da diga. La difesa è confermata, e proprio il reparto arretrato dovrà dare risposte dopo la deludente prestazioni di sabato scorso in casa della Pro Sesto.
Sta nettamente meglio la Spal che si presenterà in Romagna con la squadra quasi al completo. I ferraresi stanno preparando la sfida nel migliore dei modi con due allenamenti giornalieri a testimonianza della concentrazione che regna nell’ambiente. Per Dolcetti ci sono pochi problemi di formazione con il solo Moro sicuro assente, mentre Bianchi e La Grotteria saranno salvo sorprese recuperabili. Nelle fila della Spal c’è un ex che ha fatto la storia del club ravennate, il portiere Capecchi, che conta 128 presenze con la maglia giallorossa e per la prima volta affronterà i suoi ex compagni.
Un impegno tosto attende anche la Reggiana, formazione ancora alla ricerca delle propria identità che ospita l’ambizioso Venezia.
Il Cesena, invece, sarà di scena lunedì sera sul campo della Sambenedettese nel consueto posticipo.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.